ORTE – Vince come da pronostico e conquista il titolo di Campione dell’Umbria Under 21 La Cascina Orte del presidente Massimiliano Brugnoletti. In un Palasport pieno di tifosi infatti Rallini e compagni battono per 8-3 (tripletta di Ennas, doppietta di Vicente Puertas e reti di Lopez, D’Annibale e Crespedes) il Real Rieti e, in virtù dello scontro diretto favorevole rispetto alla Maran seconda, festeggiano con un turno d’anticipo la vittoria del girone M e l’accesso ai 32esimi di finale della fase nazionale scudetto.

 

Un successo strameritato quello dei ragazzi di mister Diaz che nelle 13 partite fin qui disputate hanno conquistato 36 punti, 12 vittorie ed 1 sconfitta, realizzando 125 gol, miglior attacco, e subendo solo 17 reti, miglior difesa. Numeri impressionanti che testimoniano la forza del team ortano e che rendono anche onore alla Maran che, prima di essere battuta nel big-match di domenica scorsa, aveva tenuto comunque testa ai viterbesi. Tanta naturalmente la soddisfazione in tutto l’ambiente biancorosso, a partire dalla prima squadra presente al completo alla gara, che a fine match ha festeggiato lungamente i propri giocatori. Ovviamente felice anche il numero uno della società Massimiliano Brugnoletti: “Vincere è sempre bello e aiuta a vincere.

 

Sono molto orgoglioso di questi ragazzi e del lavoro svolto fino ad oggi. Siamo tra i primi in Italia ad essere al vertice sia con la compagine Senior che con le formazioni under 21 e under 18 e lo stesso vale per il calcio dove stiamo dominando con l’Ortana 1919 e le varie formazioni giovanili. Tutto questo per noi significa primeggiare a livello di società e ci da stabilità e futuro. Risultati che sono figli di programmazione e scelte ben precise come quella di affidare, nel calcio a 5, Prima squadra, U21 e U18 a mister Diaz. Avere un tecnico unico, tra l’altro preparatissimo, significa coerenza nel lavoro e nei risultati ed inoltre piena intercambiabilità tra le varie formazioni. Sono molto soddisfatto anche per la numerosa presenza di pubblico alle gare. La cultura per questo sport ad Orte sta crescendo in modo notevole e questo ci riempie d’orgoglio. Concludo, ribadendo i complimenti pubblici alla squadra per il risultato ottenuto ricordando però a tutti che, questo è stato solo il primo passo e che ora abbiamo l’obbligo di provare ad arrivare il più in alto possibile nella fase nazionale scudetto”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email