ORTE – Sarà big-match sabato pomeriggio al “Palasport” di Orte. Alle 16 infatti, in un palazzetto sicuramente esaurito, la capolista della serie A2 La Cascina Orte affronterà il quotato Montesilvano, compagine abruzzese che solo pochi anni fa scriveva la storia del calcio a 5 italiano alzando al cielo la Coppa dei Campioni, unica squadra “tricolore” ad esserci riuscita fino ad oggi. Una sfida che promette spettacolo e che, per entrambe le compagini, avrà una diversa rilevanza in classifica in caso di vittoria. Gli uomini di mister Diaz infatti con un successo andrebbe a scavalcare uno degli ultimi grandi ostacoli che rimangono sulla strada che porta alla massima serie mentre Francini e compagni potrebbero tornare a sperare in una rimonta difficilissima ma ad oggi ancora fattibile.

 

TUTTI PRESENTI – Nessuna defezione nelle fila della formazione padrone di casa con il tecnico spagnolo che avrà solo da scegliere quelli che saranno i protagonisti della contesa.

 

MAMMA RAI – Per il match-clou del girone A della Serie A2 ad Orte arriverà anche la televisione di stato. Il match sarà infatti trasmesso su RaiSport2 con inizio alle ore 15:50. L’evento, oltre a dare grande lustro ad Orte in Italia e nel mondo (vista l’internazionalità dei protagonisti in campo), darà l’occasione ai tifosi ortani di rendere il giusto tributo al telecronista Rai Massimo Ronconi che ad Orte, ormai 29 anni fa, conquistò uno scudetto storico che rimane ancora il più alto successo di squadra conseguito nel comune ortano.

 

UN GIRONE FA- La gara di Montesilvano diede a Vendrame e soci la prima prova di potersi giocare la corsa alla serie A. La gara terminò 4-2 per i biancorossi che chiusero addirittura il primo tempo avanti per 3-0. Le reti viterbesi furono siglate da Sampaio, Cesaroni e doppio Scandolara (nella foto).

 

IN ATTESA DEL MATCH – Proprio il match winner dell’andata ci parla della sfida di sabato: “Gara ad altissimo tasso di difficoltà. Loro sono forti ed esperti, hanno un ritardo importante in classifica ma hanno anche le qualità per fare male a tutti. Se gli toglierei un giocatore? Sicuramente, se sabato parte per una vacanza Burato, non mi spiace di certo. Scherzi a parte, sarà una battaglia ma sarà importante stare tranquilli. Siamo noi la prima della classe, abbiamo valori importanti. Dovremo affrontare l’incontro come abbiamo fatto fino ad oggi, trovando quel giusto equilibro tra intelligenza tattica, qualità tecnica, aggressività e palleggio. Abbiamo una nostra filosofia di gioco e questa dobbiamo portare avanti. E poi avremo il sostegno del pubblico che di certo si farà sentire e saprà esaltarci e sostenerci sia nei momenti buoni che in quelli di difficoltà”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email