ORTE – Prova a dimenticare la coppa con l’ennesima goleada di questo campionato La Cascina Orte di mister Ramiro Diaz che, nel recupero del match rinviato il 28 Febbraio, rifila un netto 8-1 al Lecco.

 

Un successo d’oro per la classifica dei biancorossi che riportano a +9 il vantaggio sulla coppia inseguitrice Came Dosson-Pesaro. Un margine importante, anche se i marchigiani virtualmente sono a -6 visto che hanno già riposato, soprattutto in considerazione del fatto che da qui alla fine del campionato mancano solamente 5 turni. Vendrame e compagni, con in mano il riconoscimento che va agli sconfitti di coppa, sono entrati in campo accolti dalla standing-ovation del pubblico ortano che, tutto in piedi, ha voluto in questo modo ringraziare la squadra per la splendida Final-Eight disputata. Al centro della tribuna, in basso, uno striscione: “Grazie lo stesso ragazzi”.

 

I primi minuti del match sono stati abbastanza equilibrati con i biancorossi che, ancora mentalmente provati dall’epilogo del trofeo nazionale, hanno impiegato un po’ a trovare il bandolo della matassa. A togliere le castagne dal fuoco ci pensava Thomas Egea che chiudeva in rete una buona combinazione con Cesaroni. Proprio il talento di Pescara decideva di caricarsi sulle spalle la squadra e così nel giro di 180″ siglava la doppietta che dava serenità ai padroni di casa. Prima dell’intervallo arrivava la seconda rete di Egea che calava il poker biancorosso. Ad inizio ripresa arrivava subito il gol di Vavà che splendidamente servito da Cesaroni siglava il 5-0. A questo punto la sfida era ancora più in discesa per i padroni di casa che trovavano ancora la rete con Sampaio, Cesaroni e D’Annibale, meravigliosamente assistito da Ennas. Per i lombardi gol della bandiera di Lopez Escobar.

 

A parlarci della partita è il brasiliano Vavà: “È stata una vittoria fondamentale per noi. Venivamo dalla batosta della coppa persa in quel modo ed era importantissimo, soprattutto a livello mentalmente, riprendere subito a vincere e tornare ad allungare sulle inseguitrici. Credo inoltre che per quanto visto in campo sia una vittoria ampiamente meritata. Le tappe diminuiscono e la nostra voglia di vincere e tagliare il traguardo è sempre più grande. Dimentichiamo del tutto Villorba e concentriamo su queste ultime gare per prenderci ciò che ci meritiamo”.

Commenta con il tuo account Facebook