Pietro Brigliozzi

 

MONTEFIASCONE – Un pareggio tra gli Allievi regionali del Montefiascone di mister Celestini e quelli del Ladispoli di mister Neto che muove la classifica delle due formazioni se pur di un punto; un punto prezzioso per i ragazzi di Celestini, un punto insoddisfacente per quelli di Neto. I locali due volte in svantaggio, due volte hanno recuperato. La gara, che si è svolta sul campo B delle Fontanelle, dal fondo asciutto, sotto un cielo leggermente coperto, con un forte, freddo nonchè fastidioso vento di tramontana, con una temperatura intorno ai sei gradi, alla presenza di circa cinquanta spettatori, è stata tirata fin dall’inizio con continui cambiamenti di fronte ed una serie di reti che hanno visto sempre sotto i ragazzi di Celestini, i quali, comunque, sono sempre riusciti a rimontare, nella maniera più impensata, acciuffando il pareggio finale per due a due.

 

I locali, all’inizio della gara, si sono subito spinti in avanti alla ricerca della rete a sorpresa, ma la difesa del Ladispoli non si è fatta sorprendere ed ha contenuto con ordine le incursioni di Panichi, Mastronicola e Gianlorenzo; al settimo la prima azione in avanti degli ospiti conclusasi con la rete del vantaggio ad opera di Verenuzzo. I locali si producevano in una reazione alla ricerca del pari ma la nota incisività degli attaccanti oggi non riusciva ad impensierire l’estremo difensore Batycki più di tanto; Agostini mandava tutti al riposo sul risultato di uno a zero per gli ospiti.

 

Al inizio della ripresa i locali erano più determinati ed organizzati così, al dodicesimo, con Gianlorenzo, realizzavano la rete del pareggio: ripristinata la parità, i locali insistevano nella loro azione offensiva trovando, però, sulla loro strada una difesa molto attenta che riusciva a vanificare ogni azione d’attacco, di contro, dopo pochi minuti, al diciannovesimo, erano gli ospiti, su azione di controppiede, a passare nuovamente in vantaggio, ancora con Verenuzzo. La gara, a questo punto, anche se vi era tempo utile a disposizione dei locali per pareggiare, in considerazione della strategia di giuoco delle due formazioni, sembrava avviarsi verso la conclusione con i tre punti in palio in tasca agli ospiti.

 

Sul finire della gara, con un tasso di nervosismo, sia in campo sia sulla panchina ospite, abbastanza accentuato, la svolta; i locali, al trentaquattresimo, pervenivano nuovamente al pareggio su un calcio di punizione molto discusso dopo che, alcuni minuti prima, erano andati vicini al raddoppio su calcio piazzato battuto da Panichi al limite dell’area di rigore ed ottimamente deviato in angolo, con una parata in volo, dall’estremo difensore Batycki.

 

Mister Celestini, una battutra d’arresto?!
Una battuta d’arresto imprevista, che ci può anche stare; d’altronde nel calcio non si può sempre vincere. Da considerare, anche, che si è giuocato con negative condizioni metereologiche ed il forte e fastidioso vento ha danneggiato abbastanza le trame di giuoco costruite. Un punto, comunque positivo ed sempre meglio che niente. Ci possiamo stare anche considerando che ci siamo trovati sempre sotto ed abbiamo dovuto rimontare in ambedue i casi.

 

Mister Neto, una vittoria sfuggita?!
E’ stata una buona gara: Giuocavamo contro la capolista. Siamo pasaati sempre per primi, abbiamo preso un palo; credo che i tre punti li stavamo meritando. La gara è stata bella, combattuta a viso aperto da tutte e due le squadre, anche se, la seconda rete dei locali ha suscitato molte perplessità. Comunque, visto l’andamento della gara, un punto per noi è poco sempre, però, meglio di niente.

 

2 Montefiascone:Baffarelli; Bordini, Iannitti; Ricci, Zolla, Abate; Manganello, Gianlorenzo, Mastronicola, Panichi, Cannavacciolo. All. Celestini. A disp.: Ercolani, Fulvi, Tartaglia, Muzi, D’Alessio, Medori.

 

2 Ladispoli: Batycki; Serra, Gilardi; Napolitano, Bruno, Iavinelli; Lucarini, Rogo, Verenuzzo, De Santis, Cosenza. All. Neto. A disp.: Rasicci, Bevacqua, Dell’Anna, Leale.

 

Arbitro: Agostini di Viterbo

 

Reti: 7° pt Verenuzzo(L); 12 st Gianlorenzo(M); 16° st Verenuzzo(L); 34° st Ricci(M)

 

Commenta con il tuo account Facebook