ACQUAPENDENTE – La Vigor Acquapendente “saluta” il pubblico amico del Dario Dante Vitali con una vittoria. Frazione spartiacque gara la prima dominata alla stragrande da Zammarchi. Sua la portentosa rete del vantaggio a corollario di 45 minuti in cui lo stesso impegna severamente in un paio di occasioni Adolini. Dove non arriva il portiere ospite, ci pensa la “dea bendata avversa”.

Siamo al minuto 27 e la punizione del numero deci si stampa sul palo. Esplosione mattutina di Zammarchi anche merito di una coppia Saleppico-Franchitti in grado di assisterlo sulle corde giuste. Per gli ospiti buona prestazione di Greco. Anche lui sfortunato al minuto 14 quando la sfera si stampa sulla traversa. Numero uno aquesiano da dieci in pagella nella ripresa. Pasquini si trasforma in vera e propria saracinesca sulle conclusioni di Greco, Marconi, Burla, Pisani, Polani. Al minuto 11 rete annullata a Borgognoni. L’assistente di linea Sisea indica al Direttore di gara una posizione di fuorigioco dello stesso. Ad un Pasquini che conserva fa eco in casa aquesiana una cerniera centrocampo-attacco davvero mortifera nelle ripartenze. Zammarchi, Colonnelli, Saleppico e Fini sfiorano in quattro occasioni la rete della sicurezza.

Sul manto del Dario Dante Vitali va in scena “l’ennesima puntata di una fiction Real Monterosi” che termina con la retrocessione in Promozione. “Protagonista principale” un squadra godibile a vedersi nel gioco ma che al triplice fischio finale si trova in mano solo ed esclusivamente “un pugno di mosche”. Giustificabile il disagio e l’amarezza di Dirigenti e collaboratori che sicuramente ad inizio stagione non pensavano assolutamente di terminare in maniera così amara la stagione. Al Tecnico Frasca l’onere di raccontare una ennesima Domenica da inferno, almeno sotto il punto di vista del risultato. “Questa mattina in terra alto-viterbese”, sottolinea il Tecnico, “abbiamo sicuramente disputato la migliore gara stagionale. Non a caso nell’arco di novanta minuti abbiamo creato almeno una decina di nitide palle goal. Per quanto mostrato oggi, posso orogogliosamente e senza mezzi termini sottolineare che non avremmo assolutamente meritato di retrocedere. D’altronde un squadra sempre lucida ed in grado di giocate di qualità e di prima intenzione meritava posizione di graduatoria migliori. Non è da tutti presentarsi sul campo di una delle migliori squadre di Categoria ed ancora con qualche motivazione di raggiungere i play off e fare una figura così sontuosa”. Mentre spetta al Direttore Sportivo Giuseppe Olimpieri annunciare che i risultati della mattinata hanno tolto alla Vigor Acquapendente le onestamente remote chances di poter prender parte alla griglia play-off, Mister Riccardo Fatone si gode una squadra che scala ulteriormente le posizioni di classifica: si salta dal quinto al quarto posto ma, soprattutto, si superano ampliamente le previsioni del Campionato. Perché una squadra costruita per raggiungere la metà classifica ha lottato invece fino alla penultima giornata per vincere il Campionato ed approdare in Serie D. “Abbiamo giocato una gara su ritmi bassi”, sottolinea il Tecnico umbro. “Ritmi che non si confanno assolutamente ad un undici come il nostro in grado soprattutto in casa di fare di velocità negli spazi una prerogativa. Non posso che fare i complimenti a Mister Frasca ed al suo Monterosi. Visto che al termine dei novanta minuti il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio. Parlerò con i ragazzi per capire l’opacità di una Domenica, in cui si è realizzata una prestazione non proprio eccezionale. E coglierò l’occasione durante le ultime sessioni stagionali di allenamenti per ringraziarli per il grande impegno profuso in questi mesi”. Domenica 3 Maggio alle ore 11.00 ultimo impegno stagionale per i gialloblù. Ad attenderli allo Stadio Fausto Cecconi di Monterotondo (manto in erba sintetica), una squadra a cui servirà ancora mettere a segno punti per evitare la griglia play-out.

1 Vigor Acquapendente: Pasquini, Forti, Navarra, Tonelli, Borges, Avola, Franchitti (28° St Viviani), Colonnelli, Danieli (16° St Fini), Zammarchi (40° St Ronca), Saleppico. A Disposizione: Barbabella, Laezza. Allenatore: Fatone

0 Real Monterosi: Adolini, De Masi, Nori, De Palma (12° St Capecci), Borgognoni (32° St Pisani), Manzo, Marconi (12° St Vittorini), Burla, Polani, Greco, Moronti. A Disposizione: Micci, Malatesta, Biancalana. Allenatore: Frasca

Arbitro: Pozzi di Roma I codiuvato dai collaboratori di linea Lilli e Sisea della Sezione di Viterbo

Rete: 43° pt Zammarchi (V)

Note: Ammoniti 31° pt Manzo (RM), 40° pt Borges (VA), 25° st Franchitti (VA)

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email