ACQUAPENDENTE – Vittoria dal peso specifico immensamente pesante per una Vigor che approda imperiosamente tanto al terzo posto quanto a solo quattro punti dalla vetta. Frazione spartiacque gara la prima. Arriva dopo appena due minuti il fulminante e vincente colpo di testa di Nuccioni, l’arbitro nega un rigore solarissimo (Orchi respinge con la mano la palla sulla riga di porta), Franchitti e Saleppico sfiorano il raddoppio. Capolavoro difensivo Vigor nella ripresa. Il reparto arretrato e Barbabella frenano le intuizioni-tiro di Vincenti, Orchi, Bacchi e Ciaciò. L’imprecisione fa il resto in casa di un Us Ladispoli che dopo un primo tempo all’acqua di rose è apparso vispo e pungente nella ripresa.

 

Nel metereologicamente limpido e gradevole pomeriggio aquesiano esplode la gioia gialloblù. Per la soddisfazione della giovane e intraprendente imprenditoria che in tempi non sospetti credeva fermamente nel gruppo e, soprattutto, nella possibilità di poter competere ad altissimi livelli. Lo spogliatoio è tutto un cantare ed intonare motivetti vincenti. Mentre la doccia toglie dal meraviglioso undici viterbese le scorie di novanta minuti complessi soprattutto nella ripresa. Tranquillo e lucido come sempre il timoniere Riccardo Fatone, mentre a pochi passi il patron gialloblù sprizza gioia da tutti i pori. “Al termine di questi novanta minuti”, sottolinea il Tecnico umbro, “posso affermare in tutta tranquillità che questa è stata una grande vittoria. Ad appena tre giorni dal successo di Grifone Monteverde, posso affermare che abbiamo concesso un meritatissimo bis. Ed è giusto che i ragazzi nelle quattro mura di questo spogliatoio se lo godano come più preferiscono. Perché ogni Domenica viene sempre più premiato il sacrificio e l’impegno che mettono durante gli allenamenti settimanali”. Solita precisione nel regalare le impressioni sulle cosiddette “chicche match”. “Abbiamo affrontato una squadra che ha percorso un tratto sportivo stagionale come il nostro. Che come noi aveva 51 punti frutto di una intelaiatura di gioco globalmente buona. Siamo stati davvero superlativi per quarantacinque minuti. Abbiamo ammortizzato e scaricato la fatica di Domenica scorsa ed in maniera brillante ed intelligente abbiamo sfruttato la prima vera e propria palla inattiva con lo schema vincente a valorizzare uno dei nostri migliori difensori sganciatosi in avanti per l’occasione. Ma soprattutto abbiamo suggellato questo vantaggio tanto con un paio di insidiose conclusione da fuori area quanto una fase di interdizione perfetta.

 

Nella ripresa il Ladispoli ha messo in campo tutta quella buona organizzazione di gioco che la fa orbitare meritatamente nei quartieri alti della classifica. Un plauso al nostro undici che di fronte a questo continuo impulso offensivo ospite non ha mai perso lucidità e tranquillità, trovando sempre e comunque le “chiavi di lettura giuste” per fortificare il risultato finale”. Domenica 19 alle ore 11.00 sarà trasferta almeno sulla carte complessa. All’ “Aristide Paglialunga” di Via Fertilia (manto in erba sintetica) ad attendere la Vigor ci sarà una Polisportiva Dilettantistica Fregene che si lecca le ferite dopo la sconfitta di Villanova calcio. “All’andata ci crearono qualche grattacapo”, sottolinea Fatone, “ma comunque uscimmo dal campo con un risultato positivo. A mesi di distanza da questo match hanno dimostrato di poter orbitare nei quartieri alti della classifica, sciorinando bel gioco. Ma noi siamo pronti a questa nuova “battaglia sportiva”. Dopo aver tirato qualche ora il fiato “scenderemo con la testa” nel match, cercando di prepararlo nella migliore maniera. Ci recheremo là per cercar di far risultato pieno senza alcun tatticismo. Non abbiamo nulla da perdere in questo fine di stagione così esaltante. Gli obiettivi prioritari sono stati ampiamente raggiunti. Ma è giusto che tutti sappiano, nessuno escluso, che ancora non siamo sazi”.

 

1 Vigor Acquapendente: Barbabella, Laezza, Avola, Ganje, Nuccioni, Viviani, Valentini (36° St Forti), Colonnelli, Franchitti (22° St Tonelli), Saleppico, Fini (23° St Danieli). A Disposizione: Pasquini, Borges, Navarra, Petrella. Allenatore: Fatone

 

0 Us Ladispoli: Marini (1° St Romano), Roscioli (1° St Pace), Orchi, Tollarso, Ciaciò, Vincenzi, Gravina, Mannozzi, Federici, Marvelli (44° Pt Ippoliti), Bacchi. A Disposizione: Mancini, Pugliese, Morasca, Bernardini. Allenatore: Solimina

 

Arbitro: Andulajevic Tomasello di Messina coadiuvato dai guardalinee D’Ilario di Roma I e Petrini di Rieti

 

Rete: 2° pt Nuccioni (VA)

 

Note: ammoniti 23° pt Avola (VA), 24°pt Marvelli (UL), 36° pt Valentini (VA), 7° st Nuccioni (VA), 32° st Viviani (VA), 34°st Vincenzi (UL), 39° st Forti (VA), 44° st Danieli (VA)

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email