Pietro Brigliozzi

 

MONTEFIASCONE – Cosa dire della gara? La prima della classe, il Savio, contro la penultima, il Montefiascone, dice già tutto; ogni considerazione si spegne innanzi ai fatti, tuttavia, si è assistito ad una bella gara, con gli ospiti che hanno giocato con spavalda padronanza in ogni zone del campo.

 

I locali di mister Viviani, pur impegnandosi con tanta volontà e concentrazione, non hanno sfigurato, anche se hanno dimostrato le lacune di sempre. Quelle emerse già dalle prime gare e mai colmate. la gara si è disputata sul campo B delle Fontanelle, dal fondo in buone condizioni, per essere in terra battuta, alla presenza di circa cinquanta spettatori, con una temperatura mite, sotto un cielo velato. Il risultato, comunque non è veritiero della mole di gioco espresso in campo specialmente dal Savio che può recriminare sull’aver colpito un palo su azione ed una traversa su punizione, senza dimenticare i due magnifici interventi effettuati dall’estremo difensore locale Gasbarri; uno, al trentunesimo del primo tempo su azione, l’altro al sesto della ripresa, su calcio di punizione, battuto direttamente in porta, da Nicoletti dal limite dell’area di rigore. I locali possono recriminare soltanto su un tiro, unico pericoloso di tutta la gara, quando, al ventiquattresimo del primo tempo, con estrema bravura l’estremo difensore, Mancini, ha neutralizzato un insidioso tiro a rete di Santos.

 

Valutando nel complesso le azioni da rete costruite da una parte e dall’altra, va rilevato che il risultato più giusto e più corrispondete al volume di gioco prodotto, singolarmente, dalle due formazioni in campo, sarebbe stato più veritiero un tre ad uno per il Savio.

 

Gli ospiti di mister Guglielmo, comunque, hanno dimostrato di essere una formazione molto ben amalgamata, attenta in fase difensiva ben registrata a centro campo e concreta in fase offensiva. I locali di mister Viviani, ancora una volta con un Morlupi presso che inesistente in campo, tanto è vero che è stato poi sostituito nella seconda frazione di gioco, hanno dimostrato di agire bene in difesa, che oggi, come altre volte, ha dimostrato di essere veramente una buona difesa, ma di avere il reparto dei centro campo abbastanza inefficiente ed una linea d’attacco presso che nulla; veramente pochi oggi i tiri a rete effettuati dal Montefiascone. Se si tiene conto che, la migliore difesa è l’attacco, ecco che, mancando questo, la squadra soffre e, prima o poi, è costretta a capitolare. La penultima posizione in classifica, nella quale si trovano i ragazzi di Viviani ed il primo posto del Savio in testa alla stessa classifica, sono la riprova concreta di quando andiamo dicendo. Locali sempre più rilegati nella zona bassa della classifica con il rischio della retrocessione che ormai appare inevitabile; Savio che si conferma capolista imbattibile.

 

0 Montefiascone: Gasbarri; Battisti, Nunzi; Mugnaini, Rinaldi, Chiavarino; Fratini, Santos, Morlupi, Salmistraro, Gottuso. All. Viviani. A disp.: Bonifazi, Menichelli, Cola Lesina, Vittori.

 

1 Savio: Mancini; Curzi, Troiano; Scartocci, Kalai, Pezzi; Nicoletti, D’Angelli, Canepa, Capogna, Alfonzetti. All. Guglielmo. A disp.: Maroncelli, Stefani, Cruciani, Podda, Straffi, De Masi, Mirti.

 

Arbitro: Settembre di Viterbo

 

Reti: 14° pt Alfonsetti(S)

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email