La Viterbese torna a vincere in maniera convincente: Il ritorno in panchina di mister Agenore Maurizi coincide con un netto palmare 5-2 ai danni della Casertana che permette ai gialloblù di volare a quota 39 punti nella graduatoria del girone C e, quindi, la matematica certezza della salvezza.

Al Rocchi sotto una pioggerella insistente e fastidiosa su un campo scivoloso la Viterbese e la Casertana si sono affrontate a viso aperto, il primo tempo è stato ricco di colpi di scena. La Viterbese sblocca il match dopo appena due minuti da Mbende che, con un colpo di testa , insacca alle spalle di Avella che rimane basito non se lo aspettava. Una bella Viterbese carica e cosciente dell’importanza dell’incontro sfiora in altre due circostanze la rete: prima Tounkara col destro impegna il portiere ospite, poi la traversa ferma una spettacolare conclusione di Murilo. Ma al 9′, nel primo affondo concreto , la Casertana trova il pareggio con una conclusione potente e precisa da circa 30 metri di Pacilli, ex di turno. A pochi minuti dall’intervallo susseguirsi di emozioni: al 43′ Murilo guadagna un calcio di rigore ma Tounkara dal dischetto calcia male e Avella intuita la traettoria para . Passano pochi istanti e sugli sviluppi di un calcio d’angolo è Murilo a svettare più alto di tutti per il nuovo vantaggio gialloblù. Ultima emozione al 48′ quando Del Grosso risponde malamente all’arbitro che lo aveva richiamato e ammonito e viene espulso.

Alla ripresa delle ostilità la Casertana non vuole subire la sconfitta e mette subito in rete il pareggio che viene da uno svarione dei padroni di casa a seguito di una mischia in area gialloblù , Matos furbamente tocca la palla e insavva Daga non riesce ad intervenire. La Viterbese a questo punto cambia marcia e nel giro di pochi minuti chiude il discorso della partita : al 19′ Simonelli timbra il nuovo vantaggio e quattro minuti più tardi Tounkara, ben servito dal neo entrato Tassi, cala il poker e la formazione per la felicità pascola sull’erba. Non è finita perché nel primo minuto di recupero è proprio Tassi a servire il definitivo 5-2. Ma da non dimenticare un paio di azioni che hanno visto salvo Avella una volta per pochi centimetri ed un’altra per imprecisione al tiro di un giocatore della viterbese.

Il prossimo impegno della Viterbese è in programma domenica 18 aprile alle ore 15 sul terreno di gioco della Virtus Francavilla.

IL TABELLINO
Viterbese-Casertana 5-2

Marcatori: 2’pt Mbende (Vt), 9’pt Pacilli (C), 46’pt Murilo (Vt), 10’st Matos (C), 19’st Simonelli (Vt), 23’st Tounkara (Vt), 46’st Tassi (Vt).

U.S. VITERBESE: Daga, Mbende, Baschirotto, Simonelli (21’st Tassi), Tounkara, Palermo (K) (22’pt Ammari, 42’st Bezziccheri), Murilo, Salandria, Urso; Adopo (21’st Besea),Camilleri (42’st Bianchi) .
A disposizione: Bisogno, De Santis, Falbo, Rossi, Zanon, Menghi M., Porru
Allenatore: Agenore Maurizi

CASERTANA: Avella, Santoro, Buschiazzo, Rosso, Icardi (21’st Turchetta), Hadziosmanovic, Carillo, Matese (36’st Longo), Pacilli (21’st Izzillo); Matos (21’st Castaldo) Del Grosso.
A disposizione: Dekic, Zivkovic, Ciriello, De Vivo, Varesanovic, Bordin, Polito, Rillo.
Allenatore: Federico Guidi

Arbitro: Sig. Adalberto Fiero di Pistoia
Assistente 1: Sig.ra Lucia Abruzzese di Foggia
Assistente 2: Sig. Santino Spina di Palermo
Quarto ufficiale: Sig. Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto

Note: al 43′ Tounkara (Vt) sbaglia un calcio di rigore. Espulso al 47’pt Del Grosso (C). Ammoniti: Camilleri, Murilo, Daga (Vt), Icardi (C). Recupero: 2′ pt, 4’st