MONTEFIASCONE – Cosa dire delle gara della categoria Promozione disputatasi sullo stadio delle Fontanelle, dal fondo in buone condizioni, in una mattinata di sole, dalla temperatura mite, alla presenza di circa ottanta spettatori?!

Valutazioni molto discordanti, smentite però dal risultato e dal come esso si è maturato. Un pari che, pur non rispettando il gioco visto in campo, sicuramente rispecchia lo stato psicologico e l’approccio delle due formazioni con la gara. Una gara che i locali di mister Siddi volevano vincere; di contro un S. Lorenzo che non intendeva cedere i tre punti alla formazione locale.

Ne è uscita fuori una gara nella quale il Montefiascone ha avuto, quasi sempre, in mano le redini del gioco che però non ha saputo sfruttare al meglio, anzi, ha molto deluso sia per la strategia di gioco sia per la poca obbedienza dei calciatori alle direttive della panchina, per cui, anche la fortuna, protettrice e amica degli audaci, non le è stata favorevole, viste i due pali colpi nell’arco della gara, almeno due reti mangiate da facili posizioni, con un Macchioni che si è esibito in almeno tre parate di ottima fattura.

Un S. Lorenzo attento in ogni reparto, pronto e veloce nelle ripartenze, compatto nelle fase difensiva, che non ha disdegnato di reagire in contropiedi veloci ogni volta che se ne creata la situazione. Proprio su una di queste, al diciassettesimo del primo tempo, è passato in vantaggio con Russo.

La formazione locale?! Una formazione molto farraginosa a centro campo, poco pungente e determinata in attacco, con un Panichi che, avendo giocato martedì con la iuniores, oggi non era al meglio di se stesso come in altre occasioni; una formazione, di tanto in tanto confusa in difesa come nell’occasione del goal. Una formazione poco attenta anche ai dettami del mister Siddi che, in più occasioni, ha manifestato il suo dissenso nei confronti di quanto stavano facendo i giocatori in campo, spesso sordi e lenti a recepire i suoi suggerimenti. Un Montefiascone che ha dovuto aspettare l’innesto di De Dominicis A., nella metà della seconda frazione di gioco, per poi raddrizzare il risultato con una sua rete di buona fattura al ventiquattresimo.

Un S. Lorenzo soddisfatto del pareggio. Un Montefiascone che, persistendo su questa strategia di gioco, certamente, non andrà molto lontano, anche in considerazione che, stando ai risultati delle ultime gare, dal quinto posto è sceso al nono nella classifica generale. Una strategia di gioco, sicuramente piacevole a vedersi, ma, altrettanto sicuramente, poco produttiva in avanti e, purtroppo, nel calcio, ciò che contano sono le reti segnate ed i relativi punti conquistati. Il bel gioco accademico non serve a nulla, tutt’altro. Come diceva il grande Pesaola, nel calcio, contano goal e punti in classifica, tutto il resto è solo sterile accademismo che, con il calcio, non c’entra nulla; come pure, affermava i pali fanno parte del gioco e il loro coinvolgimento non è mai sintomo di freddezza e lucidità nel tirare a rete. Tutti i tifosi si augurano che la squadra si scuoti e cominci a giocare con più concretezza e convinzione, specialmente in fase di conclusione in avanti. Tre punti, quelli di oggi, che sarebbero stati preziosi per risalire la classifica, ma ogni volta che c’è l’occasione di migliorare, questa formazione, non risponde come dovrebbe.

Pietro Brigliozzi

1 Montefiascone: Bellacanzone; Zolla, Zappalà; Bellacima, Faina, Fraghì; Panichi, Finocchi, Bordoni, De Dominicis G., Nami. A disp.: Caselunghe, Buratti, Ceccarini, De Dominicis A., Di Benedetto, Frateiacci. All. Siddi.

1 S. Lorenzo: Macchioni; Fanelli, Guerrini; Martino, Giulietti, Tersigni; Parri, Valentini, Russo, Ingrosso, Provenzano. A disp.: Campitelli, Delle Monache A., Delle Monache F., Ferri, Sorrentino, Muzzi, Musella. All. Centaro

Arbitro: Sig. Yassine Boukhari di Rm 1. Ass.ti Rapiti e Gookooluk.

Marcatori: 17° pt. Russo(SL), 24 st De Dominicis A.(M).