MONTEFIASCONE – Una gara sentita e tirata da parte delle due formazioni che si presentavano a parità di punti, tre per ciascuna, e di vittorie, una per ciascuna.

La valle del Tevere conquistata nella gara d’inizio a spese del Borussia con il sonante risultato di sette ad uno; la Fulgur Tuscania acquisita con la netta vittoria sul Montefiascone con il rotondo risultato di due a zero.

La formazione di Pastorelli e quella di mister Capotosto sono scese sullo stadio delle Fontanelle, dal fondo in buono stato, in un pomeriggio di sole, con una temperatura piuttosto calda, alla presenza di circa trenta spettatori, con questa carica agonistica e, nei primi minuti, sembrava che difficilmente si sarebbe sbloccato il risultato in quanto un discreto equilibrio regnava tra le due squadre. Poi, con il passar dei minuti, la Fulgur Tuscania si è fatta più intraprendente, mentre la Valle del Tevere non manifestava più quella sciolta concretezza di gioco dimostrata nella prima gara e subiva la pressione dei Tuscanesi che si facevano sempre più presenti davanti alla porta di Rinalduzzi.

Al diciottesimo, il colpo di scena; su azione corale d’attacco la Fulgur Tuscania passava in vantaggio con una bella rete di Luongo. La Valle del Tevere reagiva e, pochi minuti dopo, al ventunesimo, era Russo a segnare la rete del momentaneo pareggio. Crescenzi mandava tutti al riposo sul risultato di parità: uno ad uno.

Al ritorno in campo, per la seconda frazione di gioco, la Fulgur Tuscania dimostrava più concretezza e velocità in attacco per cui la difesa delle Valle del Tevere andava in affanno e, al quarto minuto, subiva la seconda rete per opera di Marcomeni che raddoppiava per la Fulgur. Subita la rete i ragazzi di Pastorelli accusavano veramente il colpo disorientandosi completamente in difesa, poi, piano piano, cercavano di riordinare le idee ed tra il quindicesimo ed il venticinquesimo si spingevano in avanti con concretezza e nei due minuti diciannovesimo e ventesimo si mangiavano letteralmente due reti da facilissima posizione. La Fulgur aveva un attimo di indecisione e difronte alla minacciosa Valle si riordinava, riprendendo in mano le redini del gioco, confinando gli avversari nella loro metà campo. Al trentesimo, Laurini determinava la fine della gara, realizzando la terza rete per i suoi con un bellissimo colpo di testa. Ormai il tempo che rimaneva da giocare era ristretto, le forse cominciavano ad esaurirsi, specialmente per la Valle del Tevere, cosi si arrivava al triplice fischio finale, dopo due minuti di recupero, sul risultato di tre ad uno per la Fulgur Tuscania.

1 Valle del Tevere: Rinalduzzi; Scaffali, Suica; Giovannelli, Lacatusu, Valentini; Bendetti, Russo, Babamo, Scarinci, Memeti. A disp.: Chiaita, Antonelli, Ratini, Cantarini, Stanga. All. Pastorelli.

3 Fulgur Tuscania: Piferi; Tizi, Niari; Vigna, Catalani, Dottarelli; Luongo, Marcomeni, Laurini, Silveri, Montini. A disp.: Battellochi, Lucarini, Foderini, Napoli. All Capotosto.

Arbitro: Crescenzi di Viterbo

Marcatori: 18°pt Luongo(F.T.), 21 pt Russo(V.T.) 4° st Marcomeni(F.T.), 30° st Laurini(F.T.).

Pietro Brigliozzi