Prende sempre più forma la rosa a disposizione del tecnico Francesco Punzi, che parteciperà per la tredicesima stagione consecutiva al campionato nazionale di serie D.

E’ stata rinnovata la fiducia ad altri due giocatori, che hanno indossato la casacca rossoblù nel precedente campionato, cosi come l’abbinamento con l’Atalanta per quello che riguarda lo sviluppo del settore giovanile in collaborazione con la Jfc Civita Castellana calcio, società che partecipa al campionato di prima categoria.

Il presidente Francesco Bravini, il diesse Gigi Coni, d’intesa con l’allenatore Francesco Punzi, hanno rinnovato la stima e la considerazione fino ad ora a diciotto elementi. Gli ultimi due inseriti nel gruppo sono, Flaviano Modesti (classe2000) che colleziona la terza stagione consecutiva a Civita Castellana  e l’attaccante Dorin Sirbu (1999) che, ha interrotto  la stagione a nove reti, ed ha scelto di restare a giocare al Madami nonostante qualche offerta da parte di società di categoria superiore.

Soddisfatto delle operazioni di mercato “ Interno”  l trainer Punzi. “ Sono molto contento delle conferme – ha detto il tecnico romano – che il direttore e la società hanno effettuato e sono certo che allestiremo una squadra in grado di ben figurare su ogni campo. Sono molto fiducioso e ora attendiamo l’ufficialità inizio stagione per programmare con certezza l’inizio della preparazione”.

Prosegue ’affiliazione con l’Atalanta in collaborazione stretta con la Jfc.  “ C’è una collaborazione e un coinvolgimento nel progetto che ci può fare solo che piacere – ha detto il presidente di quest’ultima società Enzo Tribolati – si è interrotto un percorso formativo che stava incidendo sul territorio per colpa del Covid, che tutti insieme  torniamo a sostenere poiché permette ai ragazzi di continuare a crescere. Siamo orgogliosi di far parte di questo programma  poiché  la società bergamasca è all’avanguardia nello sviluppo di questo settore e non  a caso ha uno dei migliori settori giovanili d’Italia. Quanto alla Jfc, i stiamo mettendo a punto l’organigramma  della prima squadra e della scuola calcio”.

“L’auspicio – ha detto il presidente della Flaminia Francesco Bravini –  è che  qualche  nostro ragazzino di talento  un giorno possa entrare a far parte delle società bergamasca. E’ fondamentale anche la possibilità che in nostri tecnici siano ospiti dell’Accademy nero azzurra per partecipare ai corsi di aggiornamento e stage finalizzati alla crescita del nostro vivaio. Ringrazio l’ Atalanta per la fiducia che ci ha accordato ”