Nel torrido pomeriggio di Martedì fuochi pirotecnici di mercato per la Polisportiva Vigor Acquapendente del Tecnico laurentino Stefano Broccatelli. Il Direttore Sportivo Giuseppe Olimpieri annuncia l’acquisto del difensore classe 1982 Roberto Gimmelli  e dell’attaccante classe 1999 Ayoub Zhar “Continuiamo nel nostro percorso”, sottolinea poco prima delle ore 14.00 lo stesso “di potenziare il roster per renderlo sempre più competitivo in vista della stagione 2019-2020. Il progetto è unire esperienza, qualità e talentuosità giovanile. E proprio su questo ultimo punto che ci stiamo impegnando in maniera straordinariamente seria. Vogliamo portare ad Acquapendente “nuovelle vague” di buone prospettive. Tra cui alcune vere e proprie chicche che negli ultimi anni hanno fatto meraviglie nei settori giovani della nostra Provincia”. Di esperienza si tratta almeno per Gimmelli. Nato a Canosa di Puglia , si è da subito confermato come terzino ad alti livelli. A dimostrazione che a partire dai primi anni 2.000 Società di spessore hanno messo gli occhi con serietà su lui: Inter Under 19, Pro Vasto, Viterbese, Troestina, Pistoese, Catanzaro, Pisa, Ancona ed, infine, Civitavecchia. “Quella della Vigor” ci sottolinea verso le ore 18.00, “è stata la proposta di mercato più seria e concreta pervenutami dalla fine della stagione scorsa. Sono lusingato e soprattutto felice che in un Campionato di Promozione in cui il livello stenta a decollare e le Società trovano enormi difficoltà a muoversi sul mercato, ci siano isole felici come quella del Presidente Antonio Natalini. In cui entusiasmo e professionalità ci permettono di esprimerci calcisticamente nelle migliori condizioni possibili”. Il terribile bomber marocchino (16 reti nell’ultima stagione alla Polisportiva Cimini), si gode le meritatissime vacanze nella sua terra natia. A parlare per lui i numeri-goal. Che hanno fatto le gioie e le fortune tanto di settori giovanili viterbesi quanto di formazioni di Promozione.

Commenta con il tuo account Facebook