«L’imperarivo è dimenticare Gallese, non per il risultato (vittoria strameritata del Proceno) ma perché un giocatore è stato costretto al trasporto in ambulanza in ospedale per alcuni colpi ricevuti a fine partita e successivi 7 giorni di convalescenza come da referto medico).
Al comunale di Proceno arriva il Capodimonte di bomber Capocecera (giocatore di categoria nettamente superiore), squadra che si dimostra molto solida e ben messa in campo. I ragazzi lacustri nel primo tempo mettono sotto i padroni di casa, salvati solo dal sempre verde Tysserand autore di alcune parate notevoli.
Bomber Crespi è l’autore dell’unica azione dei Procenesi, ma trova il portiere avversario a respingere dopo una pregevole azione. La ripresa è sulla farsa riga del primo tempo, con il proceno (con mister Carrafa assente e in panchina sostituito dal presidente Rossi) che però da segnali di miglior dinamismo.
É sempre il Capodimonte ad andare però più vicino al goal, ma San Tysserand é insuperabile. La partita sembra destinata allo 0-0, ma su bomba da fuori del condottiero Buzzico (uno dei migliori oggi), il portiere respinge e come un falco arriva Donatelli Luca che appoggia in rete e fa esplodere lo stadium e il suo correttissimo pubblico.
É il 90esimo e dopo 4 minuti di recupero, l’ottimo arbitro Zappi (il migliore in assoluto) fischia la fine e la festa ha inizio. Il Proceno é meritatamente in piena zona playoff».