etruria
Dopo il passo falso di Sassacci, i ragazzi di mister Franco Bacchi si ripresentano al pubblico amico di quella che a tutti gli effetti è una sfida di alta classifica.
Prima dell’inizio della partita – scrive Luciani Luciano – il real Monte Romano omaggia la memoria di Mario Tysserand Omaggiando il Proceno Calcio con un mazzo di fiori che viene deposto da capitan Cherubini  dietro la porta.
La partita è da subito molto combattuta ma corretta. Al 25 esimo punizione pennellata al bacio da Andrea Buzzico che Ousmane trasforma in goal per il vantaggio Procenese. Poi al 38 esimo, discesa sulla sinistra di Cherubini che dopo aver dribblato mezzo Monteromano, colpisce la traversa ma il Cobra Donatelli l, ben appostato, deposita in rete. Nel finale di tempo il Monteromano beneficia di un calcio di rigore, ma Pica spara alle stelle.
Nella ripresa é il Monteromano che parte meglio e accorcia le distante su calcio di rigore. Il Proceno però non ci sta e con capitan Cherubini (il bavarese) sigla il terzo goal. Poi però al 30 esimo la partita viene temporaneamente sospesa, dopo che l’arbitro é colpito da un giocatore ospite.
Partita che al 40 esimo viene definitivamente sospesa, con l’arbitro costretto a ricorrere alle cure dei sanitari. Ancora una volta quest’anno suo malgrado il Proceno Calcio si trova a dover raccontare di un episodio violento per colpe di altri.