Sarà l’arbitro Livio Marinelli, della sezione Aia di Tivoli, a far visita martedì 12 novembre 2019 ai fischietti della Tuscia. La riunione si svolgerà alle 18.45 a Viterbo presso i locali di via Gargana 40, messi a disposizione dal Centro studi e ricerche “Il Leone”.

L’arbitro Marinelli, che dirige gare della serie B ma ha già all’attivo l’arbitraggio di alcune partite in serie A, svolge la professione di Maresciallo dell’Esercito Italiano negli Alpini. “L’Aia nazionale non poteva fare scelta migliore – commenta Luigi Gasbarri, presidente dell’Aia di Viterbo – visto che la nostra è una città con una forte presenza di militari e la sezione annovera tra i suoi iscritti molti lavoratori con le stellette. Per tutti voglio ricordare il compianto Antonio Nigro, colonnello dell’Aves e osservatore arbitrale prematuramente scomparso.”

Marinelli nella sua visita alla sezione viterbese dell’Aia sarà accompagnato da Antonio Di Blasio e Odoardo Marcellini, responsabili per il Lazio del progetto Uefa Mentor & Talent, che punta alla crescita umana e tecnica degli arbitri selezionati. In questa importante iniziativa per la prima volta sono coinvolti ben tre iscritti viterbesi: Simone Crescenzi arbitro di calcio a 5, Piergiorgio Stotani assistente arbitrale e Francesco Milocco arbitro di calcio a 11.

Livio Marinelli è nato a Tivoli nel 1984 e il sei novembre scorso ha compiuto 35 anni. Ha raggiunto la Serie D nel 2008 e nel 2012 è passato in Lega Pro, dove è rimasto per quattro anni, nei quali ha diretto anche la finale della Coppa Italia Primavera 2015-2016, vinta dall’Inter. Promosso in serie B nel 2016, è stato insignito del Premio Presidenza AIA, in quanto arbitro effettivo “particolarmente distintosi nel corso della stagione sportiva”.

Ha esordito nella serie cadetta il 27 agosto 2016, in occasione di Bari-Cittadella, terminata 1-2. Il debutto in Serie A è avvenuto il 25 ottobre 2017, nella partita Atalanta-Verona, vinta dal club lombardo per 3-0. Nella scorsa stagione sportiva ha diretto tre partite in serie A.