Domenica 8 maggio presso il Campo Sportivo della Scuola Marescialli dell’A.M., si è svolta la cerimonia di passaggio del “Torch Run 2022” in occasione dei XXXVII Giochi Nazionali Estivi Special Olympics Italia, che si svolgeranno a Torino dal 4 al 9 giugno 2022.

L’evento, organizzato dal Team Lazio dello Special Olympics Italia e, localmente, dal Team Special Olympics ASD Sorrisi che Nuotano Eta Beta ODV, è stato reso possibile grazie alla collaborazione del Comando Scuola Marescialli AM, che ha messo a disposizione le strutture, ed ha ricevuto la collaborazione della Polizia di Stato, il patrocinio del Comune di Viterbo ed sostegno della Regione Lazio, nell’ambito del progetto “Insieme uniti si può”.

La fiaccola, partita il 18 marzo da Udine ha attraversato tutte le regioni italiane, fino ad arrivare a Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, per poi proseguire per Roma dove arriverà martedì 10 maggio, e giungere infine a Torino per la cerimonia di apertura dei Giochi del 5 giugno 2022.

Presenti il Senatore Umberto Fusco, l’Assessore Regionale alle Politiche Sociale della Regione Lazio Alessandra Troncarelli, il Vice Commissario Straordinario del Comune di Viterbo Francesco Tarricone, Romano Lucarelli in rappresentanza del Questore che,  con i loro interventi,  hanno voluto sottolineare la solennità del momento e confermare il sostegno delle Istituzioni alla promozione delle attività sportive a favore degli atleti speciali.

Presente anche Giuseppe Guerrini in rappresentanza del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa, oltre ad un folto pubblico di familiari e sostenitori.

Particolarmente emozionante l’arrivo dell’ultimo tedoforo, il piccolo grande atleta Leonardo Di Gaetano, scortato dai motociclisti della Polizia Stradale, accompagnato dagli atleti della ASD Runners Viterbo, dagli allievi della Scuola Marescialli AM e dallo stesso Comandante della Scuola, Col. Sandro Cascino. Leonardo, dopo aver raccolto la fiaccola da Andrea Cenci, Roberto Ricci, Benedetta Verdecchia e Francesco Accettone, senza mostrare alcun segno di emozione ha proceduto alla accensione del bracere, tra gli applausi dei presenti.

 Altro momento di grande emozione l’enunciazione, da parte di Fabiana Papalini, del Giuramento dell’Atleta Special Olympics, seguito dall’Inno Nazionale, come di consueto cantato in modo particolare dai tanti atleti speciali presenti.

Il Vice Commissario Straordinario Francesco Tarricone, nel portare il saluto del Commissario Antonella Scolamiero, ha poi proceduto alla firma della pergamena che arriverà il 5 giugno a Torino insieme alla Fiaccola con le firme dei Sindaci dei Comuni toccati dal Torch Run.

“Il passaggio della Fiaccola in tutte le Regioni Italiane, prima di arrivare il 5 giugno a Torino” – ha dichiarato il Presidente della ASD Sorrisi che Nuotano Eta Beta ODV Maurizio CASCIANI –  “acquista un particolare significato, perchè unisce in un ideale abbraccio fortemente inclusivo tutti gli Atleti che parteciperanno ai Giochi, e nel contempo porta un forte messaggio di speranza e solidarietà.”

Il Comandante della Scuola, Sandro Cascino, nel portare il saluto dell’Aeronautica Militare, ha confermato la totale condivisione dei sentimenti di solidarietà ed inclusione e la piena disponibilità a sostenere iniziative similari.

Il Direttore Regionale del Team Lazio Special Olympics Stefania Cardenia, ha sottolineato lo spirito fortemente inclusivo che anima tutte le attività dello  Special Olympics Italia,  ed ha auspicato che tale spirito di inclusione possa non essere limitato al solo settore sportivo ma a tutti i settori di interessi dei nostri atleti speciali, come l’integrazione sociale e lavorativa.

A conclusione della cerimonia l’atleta Martina Casagrande ha ricevuto dal piccolo Leonardo la fiaccola, per proseguire il trasporto verso Roma ed arrivare martedì 10 nella piazza del Campidoglio.