Chiara Bordi
Chiara Bordi

TARQUINIA – Chiara Bordi entra nel team di SuperAbile. La 17enne di Tarquinia ha accettato l’invito di Lorenzo Costantini, Alessandra Mosci ed Alfredo Boldorini di far parte del progetto scolastico. Progetto originariamente nato a Bassano Romano, ma che, in breve tempo, si esteso ad altri istituti della provincia di Viterbo.

Dopo la tappa del Cinema Etrusco, di sette giorni fa, con gli studenti riuniti in assemblea, la Bordi si è detta disponibile a fare da testimonial con Lorenzo Costantini, nel tour delle scuole della Tuscia.

Chiara Bordi, come si ricorderà cinque anni fa, ha subìto un tremendo incidente che le ha causato – a soli 12 anni – l’amputazione della gamba sinistra.

Ma questo episodio, assolutamente drammatico, invece di affossarla, le ha forgiato, al contrario, il carattere in modo esemplare, spingendola non solo a reagire, a cercare il riscatto (anche nello sport) ma anche a fare da testimonial tra gli studenti.

“Ringrazio il team di SuperAbile – ha detto Chiara Bordi – per avermi invitato ad entrare in questo progetto che reputo innovativo.

In passato – ha ricordato la Bordi – avevo già fatto un incontro nelle scuole di Bracciano ed è stata un esperienza bellissima che mi ha toccato particolarmente: è bello vedere ragazzi di undici anni interessarsi, fare domande, incuriosirsi alla tua storia.

Sulla tua vicenda che – in qualche modo – ti ha segnato. Ma che, grazie al tuo coraggio, alla tua forza interiore alla voglia di riscatto, alla tua voglia di vivere, hai superato. Quello che poi, in sostanza, è lo scopo di SuperAbile.

Aprire le menti, far conoscere, avvicinare, abbattere ogni tipo di pregiudizio, specie nel mondo dei giovani che io e Lorenzo frequentiamo.

Sono molto felice di entrare a far parte del team. Perché oltre che un progetto di cui sarò orgogliosa di portare avanti è anche un’occasione per tutti di crescere sotto ogni punto di vista”.

“Siamo estremamente contenti – ha sostenuto Alfredo Boldorini, a nome del team – che Chiara abbia accettato il nostro invito. Insieme a Lorenzo Costantini ed Alessandra Mosci, Chiara darà sicuramente quel contributo importante e fattivo non solo al progetto SuperAbile in se, non solo agli studenti, ma anche a tutti noi per far cadere preconcetti, tabù e tutte le credenze errate intorno al mondo della disabilità”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email