A Civita Castellana la notte di giovedì  si è colorata di Rosso e Blu. Lo stadio Madami ha ospitato una manifestazione che ha coinvolto tutte le realtà calcistiche locali ed ha conosciuto il primo tutto esaurito della stagione.

La seconda edizione della “Serata in Rosso&Blu”, unica nel suo genere in Italia, è stata  organizzata dalla Flaminia Calcio Civita Castellana in collaborazione della Jfc Civita Castellana è stata un successo. Ha visto sfilare sul manto erboso della stadio civitonico oltre a tutte le squadre delle prime due società, quella del Sassacci e del Civita Castellana calcio. Ognuna attraverso i propri staff  ha proposto al pubblico i programmi della stagione.

Ad inizio di serata c’è stata la presentazione del progetto di affiliazione tra la Flaminia e l’Atalanta da parte di Stefano Archetti, scouting internazionale della società bergamasca, e proiettato un video del giocatore neroazzurro Duvan Zapata indirizzato ai giovani calciatori di Civita.

Alla festa del calcio civitonico, hanno partecipato le compagini del Palio dei Rioni, “scortati” dal Musici e Tamburini di Civita Castellana. Per i più giovani si è svolta una gara di palleggi organizzata da Web Active Radio.

C’è stato anche un doveroso spazio per ex giocatori e dirigenti del calcio civitonico del calibro di  Mario Romani, Mario Chelini, Sandro Corazza, Vincenzo Gasperini e  Fabio Rinaldi.

Non è mancato il saluto di campioni dello sport targati Civita Castellana attraverso dei filmati che hanno avuto come protagonisti: Alessandro Tuia, difensore del Benevento, Leonardo Sernicola terzino dell’Entella, Massimo Cataldi (preparatore dei portieri del Verona) che ha mandato in regalo una maglia, Daniele Ulisse che è pronto per l’esordio in serie A di Rugby, Michela Ciarrocchi che gioca con il Pinerolo nella serie A di pallavolo e Roberto Di Matteo  dirigente del Miami calcio che è stata la sorpresa della serata raccogliendo una valanga di applausi.

Prima della chiusura l’intervento del sindaco Franco Caprioli: “ Una bellissima iniziativa – ha detto – che rende meriti a chi contribuisce a tenere alto il nome della nostra città con il calcio. Complimenti alla Flaminia”.

Il finale è stato del presidente della Flaminia Francesco Bravini: “ Il nostro obiettivo – ha sottolineato – resta quello di far crescere il calcio attraverso progetti concreti indirizzati ai nostri giovani. Ringrazio i tifosi per la grande risposta che hanno dato questa sera e le altre società per il contributo che hanno portato. Ora ci manca la ciliegina , ovvero di vincere domenica contro l’Albalonga”.

Hanno contribuito alla far trascorre una serata piacevole alle persone, i ragazzi degli Ops, Alessandro Soli con la sua poesia sul colori rossoblù, Aldo Angelelli con le sue canzoni e il presentatore Francesco Soli.     .

Commenta con il tuo account Facebook