SAMSUNG CSC

 

VITERBO – Si è svolta ieri, con inizio alle 17.30 presso la sala conferenze del CONI Lazio, la prima Giunta regionale del nuovo quadriennio 2017-2020, che è stata anche la prima per Riccardo Viola da presidente riconfermato.

Tra gli argomenti sul tavolo, insieme alla programmazione delle attività, quelli molto attesi delle nomine a delegato provinciale. “Tra i criteri di scelta – ha spiegato Viola – c’è stato quello di seguire un principio non scritto, ma di ordine etico, cercando di tenere separato lo sport dalla politica. Nulla da dire sul profilo di alcuni candidati, ma solo una questione di opportunità.” “L’esperienza ci ha insegnato che solo facendo squadra si ottengono risultati, ed è quello che vorrei provare a fare nei prossimi quattro anni cominciando dalle province – ha continuato – dove vedo il delegato Coni come il coordinatore di un gruppo di lavoro di 5/6 persone composto da un esperto di impiantistica, un fiscalista, un medico sportivo, uno di questioni legali, uno per la comunicazione locale e una figura tecnica. Penso anche a una Consulta formata da persone provenienti dal territorio e che ricoprono cariche istituzionali all’interno del mondo dello sport, risorse in grado di dare una mano e di indirizzare al meglio il lavoro del gruppo.”

Una volta esaurite le questioni amministrative, la Giunta ha ratificato le nomine dei due vicepresidenti, che sono Felice Pulici (vicario, confermato) e Gianpiero Mauretti (FIN) e dei delegati provinciali. Confermati Cristina Chiuso (Roma) e Fabrizio Malgari (Latina), a Rieti a prendere il posto di Andrea Milardi sarà Luciano Pistolesi, che a lungo aveva ricoperto la carica di presidente provinciale prima della riforma Petrucci, e negli ultimi quattro anni era transitato per la Scuola Regionale dello Sport. A Viterbo il consigliere regionale FIGC-LND Renzo Lucarini prende il posto di Alessandro Pica e a Frosinone registriamo il passaggio di consegne da Massimo Mignardi a Luciana Mantua, presidente provinciale della FIPAV. Nominata anche Antonia Paparelli alla vicepresidenza della SRdS. (nella foto da sin: Pistolesi, Mantua, Malgari, Chiuso e Lucarini).


“Congratulazioni a Renzo Lucarini nuovo delegato provinciale Coni. Certo che, forte della sua grande esperienza nel mondo dello sport, saprà svolgere il suo incarico con grande impegno e professionalità, gli rivolgo i migliori auguri di buon lavoro”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale del Lazio, Daniele Sabatini.


“Abbiamo appreso della nomina a Delegato Prov.le CONI di Renzo Lucarini. Esprimiamo soddisfazione per la ottima scelta operata dal Presidente Regionale Riccardo Viola che riguarda la persona di Lucarini, dirigente federale FIGC / LND impegnato da molti anni nella promozione e nella tutela dei valori che lo sport esprime ad ogni livello.

Annotiamo come sin dall’inizio la sua nomina sia stata accolta con favore da tanti soggetti operanti nell’ambito dello sport cittadino e provinciale, questo fatto testimonia l’apprezzamento generale che scaturisce dalla sua elezione, al netto delle prevedibili speculazioni personali e/o delle opportunistiche paternità di candidatura che qualcuno potrà mettere in atto, ma che tutto ciò, ove avverrà, lascerà sicuramente il tempo che trova.

Siamo certi che il Presidente Regionale CONI Viola abbia serenamente ed obiettivamente valutato ed operato la migliore scelta possibile nell’interesse generale.

Riteniamo che Lucarini possa interpretare al meglio le esigenze del mondo sportivo e possa rapportarsi in maniera costruttiva e concreta con le amministrazioni locali allo scopo di affrontare tanti temi importanti come impiantistica, sostegno, contributi e promozione attività sportive, fiscalità e gestione associazioni iscritte al Registro Nazionale CONI, tutela sanitaria e qualità della vita legate al mondo dello sport cittadino.

Auguriamo a Renzo Lucarini un positivo e proficuo lavoro in ambito sportivo, forte dello spirito di servizio, della competenza e della concretezza che lo ha sempre animato, e per quanto riguarda la Città di Viterbo ci auspichiamo che possa definire meglio una collaborazione convenzionata e programmata , percorso iniziato e sostanziato anche da una proposta scritta e concordata dall’ex delegato allo sport Insogna, dal Presidente Viola, dall’ex Delegato CONI Pica e dal Sindaco Michelini ma mai giunta a definizione amministrativa, il documento è da anni in possesso del Sindaco basta firmarlo”.

Francesco Moltoni e Sergio Insogna
Gruppo consiliare GAL


“Il nuovo responsabile Renzo Lucarini ha un bagaglio di tutto rispetto, partito dal comitato provinciale Figc, è stato poi presidente e membro di giunta Coni, quindi consigliere regionale, confermato proprio di recente.

E’ proprio durante la mia presenza in passato, quale presidente provinciale della Federazione Atletica Leggera, in seno al CONI Provinciale, “accenna Misuraca” che ho avuto modo di conoscere ed apprezzare Lucarini per le attività che svolge con passione e grande competenza. A lui vanno i miei più sinceri auguri e quelli della mia federazione di buon lavoro per il prossimo quadriennio olimpico. La speranza è che nei prossimi periodi, una volta programmata l’attività da svolgere e costituito il suo gruppo di lavoro, voglia incontrare le federazioni sportive sul territorio per risolvere i vari problemi che in molte situazioni attanagliano lo sport viterbese.

Nello specifico il problema del Campo Sportivo Scolastico di Atletica di Viterbo che stando alle dichiarazioni del Comune di Viterbo, dovrebbe vedere nel periodo primaverile-estivo il completamento della sua ristrutturazione. Al di la della sistemazione della pista e delle pedane, rimane aperta la questione del grande degrado complessivo della struttura sportiva del capoluogo, che oltre all’atletica ospita normalmente attività scolastiche, altre federazioni sportive e numerosi cittadini con suo percorso di allenamento per la corsa.

Un saluto ed un ringraziamento da parte di Misuraca anche ad Alessandro Pica, delegato CONI di Viterbo uscente, per il lavoro appassionato svolto negli anni precedenti al servizio dello sport viterbese”.

Giuseppe Misuraca