Defensor sconfitta a Vicenza

0

 

VITERBO – Sarebbe servita un’impresa alla Defensor per battere Vicenza ma l’impresa non è arrivata e il risultato è stato quello più pronosticabile alla vigilia, con il netto successo della capolista al PalaMalè.

Inizio positivo per le ospiti che salgono subito 7-2 con una buona distribuzione delle responsabilità in attacco; Viterbo invece fatica molto a trovare spazio per tirare contro una difesa che si conferma di ferro. Coach Scaramuccia, che perde abbastanza presto Ciavarella per un problema alla spalla, trova qualche buono spunto da Stoichkova ma Caldaro tiene a distanza le gialloblù siglando il 9-4 veneto e poco dopo la metà del periodo arriva anche la tripla di Pegoraro per il primo allungo Vicenza sul 4-12. Il vantaggio sale in doppia cifra con la solita Caldaro, Stoichkova commette il suo terzo fallo e l’allungo della Velco diventa fuga autentica con il tabellone delle viterbesi inchiodato per molti minuti a quota 4 punti.

La tripla di Orchi ha l’effetto di scuotere le padrone di casa ma Vicenza è squadra esperta e non si fa certo sorprendere, anzi risponde con Pegoraro e Pieropan chiudendo il primo parziale con un vantaggio molto ampio.

Il secondo periodo si apre come si era chiuso il primo perché Pieropan segna cinque punti consecutivi che valgono il +19 (7-26)e poco dopo arriva anche il +21. Manca un’eternità alla fine ma il discorso vittoria sembra già chiuso, nonostante la voglia di mettersi in mostra delle tante giovani della Defensor: Stefania Maroglio, ad esempio, si iscrive a referto con cinque punti comprensivi di una tripla, anche Puggioni trova la via del canestro ma Pieropan e Pegoraro sono micidiali al tiro e a metà parziale Vicenza è sul 38-14. Poco dopo ci sono i sei punti consecutivi di Diodati che inchiodano il punteggio a metà gara sul 16-44 e trasformano il secondo tempo in un’occasione per i due staff tecnici di concedere spazio a tutte le giocatrici.

La Velco controlla i ritmi e allunga ancora con Nicolodi e una tripla di Madonna, toccando il +35 sul 55-20 e chiudendo di fatto i conti.

Per la Defensor, considerando anche le vittorie ottenute da Stabia e Pordenone che l’hanno raggiunta in classifica, la permanenza diretta in serie A2 si giocherà nell’ultimo turno in programma mercoledì che vedrà le viterbesi impegnate nella difficile trasferta con Civitanova Marche.

29 Defensor: Puggioni 5 (1/4,1/5), Maroglio 5 (1/2,1/1), Boccalato (0/1 da tre), Orchi 7 (2/5,1/2), Raiola 2 (1/3,0/1), Riccobono (0/2,0/2), Ciavarella 2 (1/1), Romagnoli 4 (2/5,0/7), Cutrupi (0/6), Ottaviani (0/2), Stoichkova 4 (1/4,0/1), Ndiaye (0/3). All.Scaramuccia

75 Vicenza: Diodati 9 (2/5,1/3), Pegoraro 8 (2/3,1/2), Madonna 6 (0/2,2/8), Caldaro 15 (5/5), Jakovina 4 (2/4,0/1), Nicolodi 11 (3/4), Ferri 4 (1/3), Zanetti, Capozzo, Pieropan 18 (5/7,2/5). All. Corno

Arbitri: Federica Servillo di Perugia e Alberto Giansante di Siena

Note: Tiri liberi Defensor 2/2, Vicenza 17/26. Rimbalzi Defensor 28 (Cutrupi 8), Vicenza 47 (Nicolodi 11). Parziali 10’ (7-21), 20’ (16-44), 30’ (22-63). Nessuna uscita per 5 falli

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.