MONTEFIASCONE – Dopo la partita giocata dal Montefiascone contro la formazione della JUNIORES della Boreale, al termine della gara di sabato, lo spogliatoio è stato ritrovato letteralmente distrutto. Si ipotizza che i ragazzi abbiano seguitato a calciare pallonate all’interno dello spogliatoio, colpendo tutto e di più con inaudita ferocia, per cui è venuto giù tutto il contro soffitto, hanno rotto l’apparecchio citofonico, hanno rovinato le plafoniere dell’illuminazione, hanno preso a calci la porta.

Il direttore di gara, informato dalla dirigenza locale, è intervenuto, rimanendo senza parole ed inserendo nel verbale quanto si presentato ai suoi occhi nel momento che entrato nello spogliatoio.
Il direttivo della società del Montefiascone ha già fatto i suoi passi amministrativi e lo stesso assessore allo Sport, Paolo Manzi, nel vedere lo spogliatoio distrutto, quasi non credendo ai suoi occhi, si è dichiarato estremamente rammaricato e sconcertato.

Lo stadio è proprietà del Comune. Nella giornata di oggi, i tecnici del Comune faranno le dovute verifiche, quantificheranno i danni, per poi prendere tutte le misure necessarie sia amministrative che giudiziarie consentite dalla legge.
La documentazione fotografica è la testimonianza inequivocabile.

Pietro Brigliozzi