Difficile impegno domenicale nella serie B di basket femminile per la Domus Mulieris, attesa dalla proibitiva trasferta nell’impianto delle Panthers Roseto, attuale capolista del girone con un bilancio di sei vittorie e una sola sconfitta, che chiuderà i match ufficiali del 2021.

La formazione abruzzese ha esordito in campionato imponendosi nella trasferta di Viterbo per 73 a 49 e, da lì in poi, ha avuto una marcia praticamente perfetta cedendo solamente di un punto a Campobasso contro un’altra delle big annunciate del girone. Sarà quindi una trasferta ad elevato coefficiente di difficoltà quella che attende le ragazze di coach Scaramuccia, rimaste a riposo la scorsa settimana come previsto dal calendario mentre le altre formazioni del girone recuperavano i match non disputati nelle giornate precedenti.

Nemmeno lo stop di una settimana ha permesso allo staff medico gialloblù di recuperare qualcuna delle assenti, quindi la squadra che partirà alla volta di Roseto sarà condizionata dallo stop per problemi fisici di Joana Valtcheva, uscita anzitempo nella trasferta di Rieti, di Tarroni e di Schembari, ancora out e attese al recupero per il primo match del 2022 contro Campobasso.

“Sappiamo bene il valore dell’avversaria – commenta l’allenatore della Domus Mulieris Carlo Scaramuccia – e sappiamo anche di non essere nelle migliori condizioni fisiche per una trasferta così impegnativa. La settimana di stop ci ha permesso di lavorare ma purtroppo con organico ridotto, ho chiesto a tutte le ragazze che saranno a disposizione di dare il massimo e cercare di essere concentrate e determinate per 40 minuti. La classifica ci lascia ormai poche speranze di centrare uno dei primi quattro posti ma sarà fondamentale continuare i miglioramenti che abbiamo mostrato nelle ultime tre gare; se sapremo lavorare nel modo giusto potremo guardare con fiducia a tutte le partite che ci attendono da qui alla fine della stagione”.

La palla a due è in programma alle ore 18, la direzione di gara sarà dei signori Daniel Di Sabatino di Mosciano Sant’Angelo (TE) e Sergio Stucchi di Campli (TE).

Articolo precedenteStefano Bollani al Teatro dell’Unione di Viterbo
Articolo successivoAncora solidarietà dal Rotary Club Viterbo per i bambini e i ragazzi ricoverati nel reparto di Pediatria a Belcolle