Ennio Mariani

 

VITERBO – La sezione arbitri di Viterbo sfoggia una doppietta di promossi a livello nazionale. I due “alfieri” viterbesi, che dalla prossima stagione sportiva si proietteranno nella ribalta nazionale, sono l’osservatore arbitrale Ennio Mariani che andrà a visionare gli arbitri di serie D e l’assistente arbitrale Massimiliano Starnini che accede anche lui alla serie D.

In particolare spicca Ennio Mariani, che la passata stagione è stato promosso in Interregionale ed ora approda in serie D. Con questo doppio salto in due anni, Ennio dimostra una straordinaria competenza, riconosciuta anche dalla dirigenza dell’Aia.

L’annuncio è stato dato alle ore 15 di sabato 1 luglio 2017, dal presidente nazionale dell’Aia Marcello Nicchi, durante una conferenza stampa tenutasi a Roma nella sede della Figc, nella quale sono stati presentati i nuovi organici nazionali per la stagione sportiva 2017-2018.

I due neopromossi vanno ad aggiungersi alla schiera di viterbesi che già rappresentano la sezione Aia di Viterbo negli organismi e nelle categorie nazionali: il componente del Comitato Nazionale Umberto Carbonari; il componente della Commissione Disciplina Nazionale Paolo Stavagna; l’arbitro di Lega Pro Alessandro Chindemi; l’arbitro di calcio a 5 nazionale Angelo Ricci; gli arbitri di serie D Matteo Centi, Claudio Petrella e Gian Luca Sili e l’assistente arbitrale di serie D Mirko Lilli.

Euforico il Presidente della sezione Aia di Viterbo Luigi Gasbarri. “Un ottimo risultato – dichiara Gasbarri – sono certo che i neo promossi sapranno distinguersi da subito nella nuova categoria. A loro va il mio augurio più forte e sincero, perché questo possa essere solo l’inizio di una splendida carriera. Ai miei arbitri giovani dico di prendere esempio dai promossi. L’entusiasmo, l’allenamento, la conoscenza del regolamento, lo spirito di squadra, sono la formula vincente per raggiungere obiettivi di altissimo livello. Infine – conclude il presidente Gasbarri – ringrazio Ruben Celani che è stato avvicendato nel ruolo di arbitro a disposizione della Commissione Arbitri Interregionale. Sono certo che si impegnerà ancora, mettendo a disposizione del nostro sodalizio il suo prezioso contributo.”

Massimiliano Starnini
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email