L’Ecosantagata Civita Castellana riparte da dove aveva lasciato e infila la settima vittoria consecutiva per 3-0, la prima senza Federico Fabbio.

Dominio netto nel derby di Orte per i rossoblù, che controllano la partita e impongono la loro forza anche nei momenti più delicati.

Nel riscaldamento l’Ecosantagata scende in campo con una maglia in onore del suo giocatore, scomparso la settimana scorsa. Inevitabilmente toccante il ricordo di Federico prima del match, ma poi, al fischio iniziale, i ragazzi di coach Beltrame dimostrano di saper lasciare il dolore fuori dal campo e concentrarsi solo sul gioco.

Il primo set è condotto in porto dall’Ecosantagata col parziale di 25-20, con i rossoblù sempre in controllo. Ancora meglio nel secondo parziale, vinto per 25-15.

La reazione della Giovanni Paolo I Orte arriva nel terzo game. I padroni di casa mettono in campo grinta e orgoglio e passano a comandare le operazioni, ma l’Ecosantagata non si disunisce, ricompatta i ranghi e rimonta, fino a compiere il sorpasso decisivo. Si chiude 25-21 per Civita Castellana, che quindi conferma la vittoria per 3-0 già ottenuta nell’edizione d’andata del derby della Tuscia.

L’Ecosantagata dunque cala il settebello di successi, sale a 35 punti in classifica e conserva la seconda posizione, a -4 dalla capolista San Giustino e con 2 lunghezze di vantaggio sull’Arno.

Giovanni Paolo I Orte – Ecosantagata Civita Castellana 0-3 (20-25; 15-25; 21-25)

 

Articolo precedenteSolo un pari per Juniores Montefiascone contro la Romana Vigor Perconti
Articolo successivoOrtoetruria-WeCOM Stella Azzurra VT chiude la prima fase al Palamalè contro il Pass Roma