Prosegue il percorso netto dell’Ecosantagata Civita Castellana, che sconfigge al Palasmargiassi il Villadoro di Modena per 3-1.

Per la seconda giornata di campionato mister Beltrame manda in campo il sestetto formato dal capitano Buzzelli come opposto, Cordano alzatore (alternatosi con Gemma nel corso del match), Simoni e Consalvo centrali, Genna e Della Rosa schiacciatori, con Andreini libero. E l’Ecosantagata risponde bene, con una partenza ad alto ritmo che permette di prendere subito un piccolo margine di vantaggio sul Villadoro. Vantaggio che viene gestito fino a metà set, quando gli ospiti subiscono un ulteriore forcing dei rossoblù che chiudono sul punteggio di 25-19.

Nel secondo set il Villadoro reagisce con forza, ma l’Ecosantagata non si fa sopraffare e recupera uno svantaggio iniziale di 6 punti. La partita diventa una battaglia di nervi che prosegue fino ai vantaggi, in cui il Villadoro trova lo sprint vincente e, col risultato di 28-26, impatta il conteggio set sull’1-1.

Battaglia di nervi che prosegue anche nel terzo set, ma stavolta è l’Ecosantagata in vantaggio col Villadoro che non molla e ritorna sotto ogni volta che i padroni di casa cercano di scappare via. Il finale è vibrante e l’Ecosantagata chiude approfittando di un errore in battuta degli avversari col punteggio di 25-23.

Una vittoria di set che vale soprattutto sul piano mentale, perché l’Ecosantagata torna in campo con grande determinazione e, nonostante il Villadoro continui a giocarsela a testa alta, a metà parziale piazza un allungo devastante, che dal punteggio di 17-17 porta direttamente fino al 25-18 con cui i civitonici conquistano la vittoria e il bottino pieno di punti per 3-1.

Ecosantagata che quindi sale a quota 6 punti e condivide il primato in classifica con Lupi Santa Croce e Volley club Orte.

Ecosantagata Civita Castellana – Modena Villadoro 3-1 (25-19; 26-28; 25-23; 25-18)

Articolo precedenteLa Viterbese gioca bene ma non basta, Catanzaro rimonta e vince 3-2
Articolo successivoMaury’s Com Cavi Tuscania distratta, Bari si impone 3/1