VETRALLA – Sabato 28 presso gli impianti sportivi dell’ Esercito della Cecchignola a Roma si è tenuto il raduno tecnico del Club Lazio. Questa selezione è riservata ai cadetti promettenti che si sono posti in evidenza per i risultati della scorsa stagione.

 

A far parte di questa rappresentativa è stata convocata la cadetta vetrallese Sara Tonni. Anche le marciatrici Muccio Ilaria e Pistella Giada convocate in veste di partecipanti hanno seguito gli allenamenti di questa nuova iniziativa, promossa dal Comitato Regionale della Fidal Lazio. La domenica è stata caratterizzata da una serie di eventi sportivi di rilievo: A Roma gli atleti vetrallesi si sono cimentati sul pistino coperto di Casal del Marmo per il Trofeo Prove Multiple. Più di 200 ragazzi a confronto nella gara di Biathlon, la cui formula consente di scegliere tra i 60 o 60 hs per le corse e tra il salto quadruplo o il getto del peso per i concorsi.

 

I concorrenti Vetrallesi sono stati Aquilani Lorenzo 60-peso, Natalini Renat 60-peso, Rosa Emanuele 60-peso, mentre Oriolesi Domenico 60 hs ed il quadruplo. Belle le prove dei ragazzi che oltre ad aver migliorato i loro personali, hanno portato la loro squadra al 5 posto regionale sulle 15 in competizione, piazzando la rappresentativa vetrallese subito dopo squadre blasonate quali: Esercito Giovani, Fiamme Gialle Giovani, Cassa di Risparmio Rieti. Rincrescimento per l’assenza del quinto componente Federico Canensi. In contemporanea a Viterbo si sono disputati i campionati individuali di lanci lunghi invernali. Il mattino ha visto le gare del martello e del disco. Nel pomeriggio si è disputata la gara del lancio del giavellotto. In questa competizione i colori vetrallesi sono stati rappresentati da Chiara Bruno, la quale al suo esordio in questa specialità sale sul podio al terzo posto con la misura di 22,17m.

 

Ma le soddisfazioni non arrivano soltanto dagli atleti, infatti i due giudici vetrallesi Amedeo Masci e Roberto Aquilani il 24 marzo saranno premiati dal comitato regionale per la loro serietà e l’impegno dimostrato nello svolgimento delle competizioni. (c)

 

Commenta con il tuo account Facebook