Mario Sardi

 

CIVITA CASTELLANA – Quella con la Massese può essere considerata la sagra delle occasioni fallite, per la Flaminia, che pur giocando con un uomo in più dalla metà del primo tempo e avendo usufruito di un calcio di rigore non è riuscita ad accaparrarsi l’ intera posta in palio nella partita infrasettimanale giocata oggi al “Madami”.

 

L’ espulsione di Parenti è avvenuta al 20’ dopo che lo stesso centrale aveva atterrato Polidori che si involava verso la porta avversaria. L’ arbitro non ha potuto far altro che estrarre il cartellino rosso e indicare al n.5 della Massese la via degli spogliatoi. Da quel momento la Flaminia ha iniziato a creare numerose occasioni soprattutto con Polidori che al 31’ da buona posizione manda il pallone fuori. Poi lo tesso Polidori al 42’ riceve un pallone crossato da Macrì e dall’ area piccola lo spedisce alle stelle. Al 3’ della ripresa ci prova Macrì con un tiro cross che finisce alto di poco sopra la traversa . All’ 8’ Polidori viene atterrato in area della Massese dal nuovo entrato Bugliani e il direttore di gara concede la massima punizione. Dagli undici metri si incarica lo stesso Polidori che spedisce il pallone fuori bersaglio. Da quel momento altre buone occasioni per i padroni di casa non vengono concretizzate tanto che il portiere ospite si limite a rimettere il pallone in gioco senza correre eccessivi rischi.

 

“Abbiamo fatto il bello ed il cattivo tempo contro una squadra di alto livello – ha detto mister Puccica al termine. Abbiamo giocato senza due elementi fondamentali quali sono Sciamanna e Bricchetti e con qualche giocatore sceso in campo in condizioni non ottimali. Purtroppo molte nostre azioni non sono andate a buon fine. Comunque cercheremo di finire il campionato con dignità,così come lo abbiamo iniziato.”

 

0 Flaminia: Palombi, Tashito, Cota, Gasperini, Buono, Pieri, Salvatori, Scortichini, Polidori, Macrì (dal 66’ Greco), Dieme. A disposizione: Scarpa, D’ Amico, Giustarini, Martinozzi, Iannelli, De Fato, Puccica, Onori. All. Puccica.

 

0 Massese: Barsottini, Anedda, Zambarda, Rosaia (dal 77’ Cargiolli), Parenti, Milianti, Rumorini, Aliboni, Falchini (dal 46’ Bugliani), Ferrante (dal 61’ Cinquini), Fusco. A disposizione: Cialdini, Lorenzini, Perinelli, Campitoti, Dell’ Amico, Angeli. All. Danesi

 

Arbitro : Meloni di Carbonia

 

Note: al 20’ espulso Parenti per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Aliboni, Remonini. Angoli 5 a 5.

Commenta con il tuo account Facebook