VITERBO Chris Froome (Team Sky) ha vinto il centunesimo Giro d’Italia, indossando la Maglia Rosa di leader della classifica generale ed alzando il Trofeo Senza Fine. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Tom Dumoulin (Team Sunweb) e Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team).

Nella tappa di oggi il collegio dei commissari, d’accordo con la direzione di corsa, ha deciso di neutralizzare i tempi dopo che la gara aveva percorso tre giri. Gli abbuoni previsti per la Tappa 21 sono stati cancellati. I punti sono stati assegnati regolarmente.

Sam Bennett (Bora – Hansgrohe) ha vinto la ventunesima tappa, Roma-Roma di 115 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Elia Viviani (Quick-Step Floors) e Jean-Pierre Drucker (BMC Racing Team).

CLASSIFICA GENERALE
1 – Chris Froome (Team Sky)
2 – Tom Dumoulin (Team Sunweb) a 46″
3 – Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) a 4’57”
4 – Richard Carapaz (Movistar Team) a 5’44”
5 – Domenico Pozzovivo (Bahrain – Merida) a 8’03”

MAGLIE
• Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Chris Froome (Team Sky)
• Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo – Elia Viviani (Quick-Step Floors)
• Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Chris Froome (Team Sky)
• Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team)

RISULTATO TAPPA
1 – Sam Bennett (Bora – Hansgrohe) – 115 km in 2h50’49”, media 40,934 km/h
2 – Elia Viviani (Quick-Step Floors) s.t.
3 – Jean-Pierre Drucker (BMC Racing Team) s.t.
4 – Baptiste Planckaert (Team Katusha Alpecin) s.t.
5 – Manuel Belletti (Androni Giocattoli – Sidermec) s.t.

La Maglia Rosa Chris Froome, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “È fantastico immergersi nell’atmosfera di Roma. Sono rimasto entusiasta dalla folla e dai monumenti. Ho bisogno di un po’ di tempo per riflettere ma questa gara è stata incredibile. Per ogni ciclista è un sogno avere tutte e tre le maglie di leader dei Grand Tour. Mi sto ancora pizzicando. Non posso credere di essere qui in Maglia Rosa”.

Il vincitore di tappa Sam Bennett ha dichiarato: “Non so come sia riuscito a battere Elia Viviani. Ho sofferto così tanto negli ultimi giorni in montagna… il mio team ha fatto un lavoro fantastico per rientrare sull’ultima fuga. È fantastico aver vinto tre tappe al Giro, ma domani dovrò alzarmi e concentrarmi sul mio prossimo obiettivo: il campionato irlandese. Mi piacerebbe mostrare i nostri colori nazionali sul palcoscenico del mondo”.

Evandro Stefanoni
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email