Foto LaPresse/Fabio Ferrari 09/03/2017 Camaiore-Pomarance (Italia) Sport Ciclismo Gara Ciclistica Tirreno Adriatico 2017 - Seconda tappa - Camaiore-Pomarance km 229.

 

POMARANCE – Geraint Thomas del Team Sky ha vinto in solitaria la seconda tappa della Tirreno-Adriatico NamedSport, da Camaiore a Pomarance di 229 km. Greg Van Avermaet (BMC Racing Team), quarto al traguardo,  è la nuova Maglia Azzurra.
RISULTATO FINALE
1 – Geraint Thomas (Team Sky) – 229km in 5h51’44”, media 39.063 km/h
2 – Tom Dumoulin (Team Sunweb) at 9″.
3 – Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) at 9″.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Greg Van Avermaet (BMC Racing Team)
2 – Rohan Dennis (BMC Racing Team) s.t.
3 – Tejay van Garderen (BMC Racing Team) s.t.
Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da NamedSport – Greg Van Avermaet (BMC Racing Team)
Maglia Rossa, leader della classifica a punti, sponsorizzata da FSA – Geraint Thomas (Team Sky)
Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Snello Rovagnati – Davide Ballerini (Androni Giocattoli)
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Selle Italia – Bob Jungels (Quick-Step Floors)

Il vincitore di tappa, Geraint Thomas, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “il mio attacco non era previsto. Erravamo ben posizionati nella parte più dura della salita. Abbiamo fatto corsa dura e quando Bob [Jungels] ha attaccato mi sentivo di dover attaccare,  Kwiato ha detto alla radio: dobbiamo attaccare! E così abbiamo fatto. Non credevo sarei riuscito resistere fino a quando ho visto di essere ai 150 metri: sono felice di aver vinto. È da novembre che lavoriamo duramente. Non ho corso dal Tour Down Under e non ero sicuro di reggere il ritmo della corsa dopo il training camp in Sud Africa, ma oggi, mentre salivo, mi sentivo bene. ”

La nuova Maglia Azzurra, Greg Van Avermaet, ha dichiarato: “Sono stato un po’ sorpreso dell’attacco di Geraint Thomas ma avevamo Damiano [Caruso] con lui ed altri due compagni. Sono dispiaciuto perchè avrei voluto vincere questa tappa, ma la Maglia Azzurra è chiaramente una cosa positiva.”


Evandro Stefanoni

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email