È ora di fare il punto, dopo una stagione ricca di appuntamenti si sta per concludere l’ultima tappa che ha visto impegnata la nostra ginnasta di punta Chiara Vincenzi.

Si sono svolti a Baku (Azerbaijan) – comunica Asd Inside Wellness Gym – gli EYOF, European Youth Olimpic Festival, in sostanza una sorta di Olimpiade per le categorie Junior di diversi sport. Chiara è partita da Roma, per la Ginnastica Artistica, con la delegazione CONI composta da circa 127 persone tutte pronte a rappresentare l’Italia in 10 sport.

Classe 2005, tredici anni, residente a Caprarola, si allena al Centro Tecnico Inside Wellness Gym presso il Centro Sportivo A. Mascarucci di Ronciglione , in collaborazione con il Polo Tecnico Federale di Civitavecchia. Sempre seguita dalla sua allenatrice Rosanna Ripamonti, Chiara ha vissuto diverse esperienze formative, sul suo percorso tecnico Camilla Ugolini e Marco Massara della Ginnastica Civitavecchia con grande rispetto e professionalità l’hanno sempre accolta e sostenuta. Ha indossato i colori della Nazionale, sotto la supervisione del DTN Enrico Casella, per la sesta volta, probabilmente l’unica ginnasta junior ad aver effettivamente preso parte a tutte le gare. il suo esordio a Combs la Ville dove vince il titolo All Around, poi il Trofeo Internazionale di Iesolo dove, tra cinesi, americane e russe, risulta la migliore ginnasta Italiana, il Flanders in Belgio, il Mondiale a Gyor dove ancora si distingue come migliore italiana e tra le prime 15 al mondo, Il Torneo Internazionale di Saint’ Etienne dove ottiene il secondo miglior punteggio al corpo libero ed infine gli EYOF a Baku dove nonostante una condizione fisica non ottimale porta a termine una gara con grande tenacia, per un decimo non entra in finale al corpo libero, alle parallele risulta la migliore italiana e dà il suo contributo alla squadra con un 12,400, alla trave non brilla ma tiene duro, al volteggio come sempre un buon salto, si qualifica tra le prime 18, ma la regola dei passaporti (non più di due ginnaste italiane possono accedere alla finale) la esclude dalla finale. La squadra conclude con un quarto posto, dietro a Russia, Romania e Gran Bretagna. Grande Team Italia Veronica Mandriota, Micol Minotti e Chiara Vincenzi, tre ginnaste tra le migliori 18, un grande risultato!

Chiara nel corso dei tanti appuntamenti internazionali è sempre riuscita a dare il suo contributo alla squadra in un clima di collaborazione e complicità con le altre ginnaste che hanno lottato, si sono emozionate, sostenute sempre unite per l’ Italia della Ginnastica Artistica Junior! Ed ora godiamoci e finali delle compagne di squadra con la certezza di essere stati protagonisti di un periodo brillante che ci ha fatto girare il mondo e ci riporta a casa più forti, più tenaci ma soprattutto più ricchi di tante esperienze sulle quali costruiremo il nostro futuro.

 

Commenta con il tuo account Facebook