Pattinaggio Artistico: Ottima prova degli atleti viterbesi della Star Roller Club al Campionato dell’Ente di Promozione

 

Si sta svolgendo in questi giorni al PlayHall di Riccione, nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19, la Prima semifinale di qualificazione del Campionato Nazionale ACSI, Trofeo nazionale di pattinaggio artistico a rotelle, al quale la A.s.d. Star Roller Club ha partecipato con 5 atlete delle categorie nazionali e internazionali guidate dalle allenatrici Martina e Elena Tosini ed accompagnate dal Dirigente Angelo Bernabucci.

Ottimi i risultati ottenuti domenica 18 dalle atlete viterbesi soprattutto perché tutti gli atleti stanno pian piano tornando in pista dopo lo stop imposto dalla nota situazione sanitaria che attanaglia il mondo intero.

Nelle categorie nazionali sono scese in pista Maristella Appolloni e Asia Baldini per la categoria Nazionale A e Federica Spiti per la categoria Nazionale C. Nonostante l’emozione di tornare a gareggiare in una manifestazione nazionale a distanza di quasi due anni le portacolori viterbesi hanno dato battaglia, per niente intimorite dal valore delle avversarie conquistando un ottimo terzo posto con Maristella ed un bel quinto posto con Asia. Per Federica invece era l’esordio assoluto in una manifestazione del genere ma,  nonostante un pizzico di comprensibile emozione, ha ottenuto un bellissimo terzo gradino del podio, esordio migliore quindi non poteva esserci. Il pomeriggio ha visto impegnate le categorie internazionali con l’esordio della più giovane atleta della Star Roller Club;  infatti nella  la categoria Esordienti è scesa in pista la piccola Giulia Bernabucci. L’emozione iniziale man mano è andata scemando e Giulia, sulle note di “Nel blu dipinto di blu”, ha interpretato al meglio la sua danza libera piazzandosi al terzo posto al cospetto di atlete più grandi e più esperte di lei. Per ultima si è esibita Nicole Torremacco. Come tutti in pista a distanza di mesi dalle ultime esibizioni e all’esordio nella categoria Allievi la ragazza di Bagnaia si è difesa in modo egregio. In una categoria molto numerosa e nella quale gareggiavano atlete di società molto quotate a livello nazionale Nicole si è distinta cogliendo un ottimo quinto posto.

Una perfetta organizzazione, nel pieno rispetto delle normative anti COVID-19,  che ha permesso ad atleti, tecnici e dirigenti di ritrovarsi finalmente su una pista di pattinaggio in una manifestazione nazionale nel tentativo, seppur con un pizzico di emozione, di far finalmente ripartire lo sport. Anche se il risultato è forse la cosa meno importante in questo momento, le allenatrici e le atlete tornano a casa soddisfatte di quanto fatto nella speranza che si tratti veramente di un nuovo inizio e che presto tutti gli atleti della società, non soltanto gli agonisti ma anche tutti i bambini dei cosi formativi ed amatoriali possano finalmente tornare a praticare lo sport che tanto amano.