VITERBO – Si è disputato sabato 31, ad Albano Laziale l’incontro di Campionato Italiano serie A1 tra Albalonga e Vitersport. Era un “ritorno” in quanto l’andata era stata giocata a Viterbo il 23 novembre scorso, e si era conclusa con la vittoria per 8 a 2 della squadra viterbese. “La partita tra Vitersport e Albalonga ha visto i primi imporsi forse un po’ a sorpresa”, si commentava il giorno dopo, ma il risultato di sabato conferma invece una maturazione solida della compagine Vitersport, che, dotata di carrozzine adeguate e maggiore esperienza anche nella preparazione, potrà quest’anno confrontarsi alla pari con tutte le formazioni del girone . E sarà un girone molto equilibrato, più di quanto ci si potesse aspettare sulla carta alla vigilia.

 

L’incontro non è stato facile: dopo un primo quarto in cui la Vitersport ha mostrato una certa supremazia, soprattutto in difesa, i due tempi successivi hanno sostanzialmente mostrato una parità delle due formazioni. Senz’altro la Vitersport ha costruito diverse azioni di attacco, anche ben strutturate, ma con scarsa efficacia ed il risultato è rimasto fermo sul 4 a 4. Nell’ultimo quarto la partita si è risolta con un goal di Kruezi Fatmir ed uno di Izzo Marcello che è stato il miglior realizzatore, con 4 reti. Grazie, quindi, alle due mazze, ma anche agli stick Alessandro Pacchiarotti e Francesco Cesarei ed al portiere Edvige Marotta che con impegno e concentrazione massima , sotto la guida del vice-allenatore Pino Murolo, ha permesso al quintetto di portare a casa questo prezioso risultato. Il campionato, certo, è ancora lungo ma questi due primi risultati positivi che non erano certo scontati, danno fiducia e sicurezza alla Vitersport.

 

Prossimo appuntamento di Campionato a Viterbo Domenica 22 febbraio, alle 15.30, alla Palestra della Verità, per Vitersport Libertas vs Thunder Roma. I Thunder, per quattro volte Campioni d’Italia, l’ultima nel 2013, sono una formazione solida e desiderosa di riscattare la stagione 2014, che non li ha visti nemmeno raggiungere i play off, cui avevano quasi sempre avuto accesso. Ci si aspetta, quindi, una gara impegnativa, in cui la formazione viterbese dovrà esprimersi al massimo livello.

Commenta con il tuo account Facebook