VITERBO – Quella giocata domenica 6, alla Palestra della Verità, a Viterbo, è stata una gara tirata, con un risultato calcistico, ma senz’altro con un buon hockey in campo.

 

Entrambi le squadre volevano i 3 punti in questa quinta di Campionato: la formazione milanese per mantenere i livelli alti della classifica, la Vitersport per recuperare l’avvio non brillante della stagione ed assicurarsi una posizione di sicurezza.

 

Ne è scaturita una partita cauta, estremamente ragionata, che ha messo in evidenza il buon lavoro fatto dai tredici della squadra e dall’allenatore Mancuso negli ultimi mesi. Sono scesi in campo Edvige Marotta e una difesa impeccabile, nella quale si sono alternati con efficacia Minella, Pacchoarotti e Toma. Buono anche il lavoro paziente ed attento di centrocampo, con Cesarei, Kruezi ed Izzo, dal quale sono scaturite le azioni della scattante mazza di Kruezi, realizzatore delle due reti.

 

Una squadra storica dell’hockey italiano il Dream Team, che la Vitersport aveva subìto nella partita di andata. La vittoria, quindi, non era certo scontata alla vigilia, ed ha rimesso in gioco le aspettative delle “Pantere” viterbesi. Il prossimo fine settimana la trasferta veneta: sabato 12 a Venezia l’incontro con i Black Lions e domenica 13 a Padova con i Campioni in carica della Cocoloco: due incontri impegnativi ed aperti ad ogni risultato.