GALLESE – La speranza degli organizzatori era quella di poter concludere il circuito di passeggiate nel migliore dei modi, dopo una stagione che li ha visti impegnati da marzo a novembre già in altre 11 tappe, che hanno riscosso spesso grande successo di partecipanti.

 

Le previsioni meteo di fine settimana avevano messo in allarme i numerosi appassionati di camminate, con un sabato estremamente piovoso ma poi come per incanto alla pioggia, caduta nella stessa mattinata, si è gradualmente sostituito uno splendido sole che ha premiato i più coraggiosi accompagnando i circa 200 walkers e più di 1000 visitatori fino a tardo pomeriggio alla scoperta di Gallese con le sue proposte culturali e degustative. E’ stata anche quest’anno la Pro Loco ad organizzare l’evento con il giovanissimo ed entusiasta presidente Emanuel Demetrescu che con i suoi preziosissimi collaboratori con il consueto sostegno del Comune di Gallese ha garantito un perfetto svolgimento dell’intera manifestazione e soprattutto della camminata.

 

Il percorso di medio impegno, completamente rinnovato rispetto a quello dello scorso anno di 8/9 Km. complessivi, si è sviluppato sui crinali opposti del Paese alternando tratti asfaltati a quelli sterrati con un paesaggio di vigneti, oliveti e boschivi. La camminata ha attraversato con grande interesse dei partecipanti “Gli Ipogei di Loiano” una parete tufacea in località Loiano, nella quale si aprono tre ipogei dalle caratteristiche originali (per l’occasione illuminati a giorno dal buon Sergino) e, per quanto a noi noto, probabilmente unici nel centro-Italia. Già oggetto di studio da parte di Barbara Bottacchiari, che ne ha realizzato il rilievo topografico e la dettagliata descrizione morfologica avanzando varie proposte di interpretazione storica e di utilizzo.

 

Oltre agli abituali appassionati viterbesi, presenti alla camminata anche numerosi walkers romani e due gruppi di Nordik Walking provenienti da Viterbo e Civita Castellana che hanno particolarmente gradito i due ristori messi a disposizione dagli organizzatori (a metà percorso ed alla fine) ed i due premi di partecipazione, prodotti tipici e biologici del territorio offerti dalla Pro Loco.

 

Sono circa 100 i walkers che si sono fermati in paese dopo la camminata accettando la proposta del pranzo itinerante per le vie antiche di Gallese, con le varie associazioni del paese che hanno realizzato piatti tipici della tradizione culinaria della Tuscia Meridionale, il tutto condito con dell’ottimo vino dei produttori locali.

 

Le foto della manifestazione di Gallese nei prossimi giorni su facebook alla voce “camminintuscia” mentre le foto delle precedenti camminate sono visibili sul sito www.fidalviterbo.com nel link a sx “Archivio Fotografico”.

 

Con la tappa di Gallese gli organizzatori dei 12 eventi del 2015 insieme a Rossella Lodesani, Antonino Morabito e Giuseppe Misuraca ringraziano tutti gli amici ed appassionati che li hanno sostenuti nelle varie tappe con la loro presenza, con la speranza di non aver deluso le loro aspettative, soprattutto incoraggiandoli ad affrontare la nuova, impegnativa, edizione 2016 del “WALK IN TUSCIA”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email