VITERBO – Con il patrocinio del Comitato provinciale FIP del presidente Vasco Michelini, si sono svolti dal 3 all’11 novembre scorso gli “incontri tematici” relativi alla disciplina Pallacanestro che hanno coinvolto in tre diversi appuntamenti tutte le Istituzioni scolastiche che ne hanno fatto richiesta aderendo all’accordo di rete per gli Istituti di II grado, di cui è “capofila” l’ITE “P. Savi” di Viterbo.

Si è trattato di manifestazioni non competitive, aventi finalità esclusivamente promozionali e di approfondimento che rientrano nella programmazione del Progetto “Scuola-Movimento-Sport-Salute”, patrocinato dal CONI Lazio, dall’Amministrazione provinciale di Viterbo, dalla ASL di Viterbo, dall’Ordine dei Medici di Viterbo, dalla UIL Scuola di Viterbo e sostenuto dall’USR Lazio – Uff. X – AT Viterbo.

Hanno partecipato a ciascuna giornata 15 alunni per ogni Scuola, in concentramenti composti da 3 o 4 Istituti in cui l’attività è stata gestita e guidata dai Tecnici Federali: Angelo Bondi – Allenatore Nazionale FIP, Roksana Jordanova – Istruttore Giovanile FIP, attualmente giocatrice della ANTS Viterbo, ex atleta della nazionale bulgara e Gianni Santi Istruttore Giovanile FIP. In ciascuna giornata, dopo l’iniziale fase didattica e di approfondimento tecnico (tema), è seguita una successiva fase ludica, dedicata al gioco stesso. Il tema è stato: “Perfezionamento e sviluppo dei gesti tecnici e loro applicazione in fase di gioco” ed è stato sviluppato attraverso diverse proposte e metodologie didattiche attuali.

Per la parte “didattica” sono stati curati i fondamentali individuali di gioco: palleggio, passaggio e tiro a canestro con terzo tempo; sono stati proposti vari esercizi con le relative correzioni personalizzate. Il tecnico è poi passato alla fase dedicata al gioco stesso, impostando i fondamentali di gioco con il “dai e vai” e gli incontri 3 contro 3, a cui hanno preso parte attiva anche gli insegnanti presenti che hanno simpaticamente “sfidato” i propri alunni.

ELENCO DEGLI INCONTRI TEMATICI

IIS “Colasanti” Civita Castellana – IIS “U. Midossi” Civita Castellana
Palestra dell’IIS “Colasanti” il giorno 3 novembre 2016 alle ore 9

Il Prof. Fabio Pucci ha organizzato la rappresentativa dell’IIS “U. Midossi” e i Proff. Enrico Profili e Mario Bartoccetti hanno coordinato il gruppo dell’IIS “Colasanti”.

IIS “Cardarelli” di Tarquinia e IPSEOA “A. Farnese” di Montalto di Castro
Palestra dell’IIS “Cardarelli” il giorno 7 novembre 2016 alle ore 9

I Proff. Maria Grazia Marcoaldi e Carlo Bicchierini hanno coordinato il gruppo di Tarquinia e la Prof. ssa Silvia Starnini ha curato la rappresentativa di Montalto di Castro.

ITT “L. Da Vinci” Viterbo – ITE “P. Savi” Viterbo – IPSEOA “A. Farnese” di Caprarola
Palestra dell’ITT “L. da Vinci” il giorno 11 novembre 2016 alle ore 9

La Prof. ssa Soraya Boinega ha coordinato la rappresentativa dell’ITT “L. da Vinci”, la Prof. Emanuela Alcini ha curato il gruppo dell’ITE “P. Savi” e il Prof. Renzo Benedetti ha organizzato la rappresentativa dell’IPSEOA “A. Farnese” di Caprarola.

L’entusiasmo dei partecipanti per la novità dell’iniziativa:

Per Marco G., Marco P. e Davide L. del Midossi: “Si è trattato di un’esperienza indimenticabile, abbiamo imparato tanto e ci siamo tanto divertiti moltissimo. I coach sono bravissimi… soprattutto Roksana”.
Samuele M. del Colasanti: “…un parquet, un canestro, una palla: solo io e lei… I love this game!”.

Ben A., Michael G. e Niccolò B. di Montalto di Castro
“L’incontro è stato molto divertente ed educativo -hanno affermato Ben A., Michael G. e Niccolò B. di Montalto di Castro – ci ha anche permesso di fare amicizia con ragazzi di altre scuole. Abbiamo avuto l’occasione di apprendere le tecniche di base di uno sport mai praticato grazie a istruttori di alto livello e speriamo di poter partecipare ad altri incontri del genere per avvicinarci ad altre discipline sportive”.
Infine, per Matilde C., Emma M., Clara N., Luca B., Maurizio O., Francesco S. di Tarquinia: “Grazie ai bravi istruttori abbiamo capito che la pallacanestro è uno sport molto bello ma faticoso. Esso richiede tanto impegno e lavoro di squadra. Questa giornata è stata una bella esperienza e vorremmo ripeterla”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email