VITERBO – Altra tappa importante per atleti del Tuscia Judo Viterbo che hanno partecipato alla prima prova del Gran premio Es/A (Campionato regionale Giovanissimi). A Roma, nella palestra della caserma “Gelsomini” della polizia di Stato Sara Corbo e Roccardo Fraccaro si sono confrontati con le migliori scuole del Lazio e le loro prove lasciano davvero ben sperare per il prosieguo della manifestazione, considerando che i ragazzi hanno meritatamente guadagnato due primi posti.

 

Roberto Lini, istruttore del Tuscia Judo Viterbo,è molto soddisfatto del risultato che hanno ottenuto i suoi ragazzi: “I nostri atleti confermano il loro valore assoluto nelle competizioni ufficiali – dice orgogliosamente il maestro viterbese – ma, cosa ancora più importante, tutti i ragazzi ci stanno dimostrando grande disponibilità di crescita, non solo dal punto di vista sportivo. L’apertura e la collaborazione che riceviamo, anche dalle famiglie, fanno sì che queste esperienze competitive siano parte di un percorso formativo che i giovani stanno facendo anche attraverso la nostra scuola. Se poi – come capita spesso, ottengono anche risultati di valore assoluto, non può naturalmente che farci felici e spronarci a fare ancora meglio”.

 

Prossimo appuntamento a Terni per la gara Giano dell’Umbria, con gli atleti Luca Lini, Stefano Caminada, Sara Corbo, Riccardo Fraccaro e Alessandro Gaiangos.