VITERBO – Nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 marzo si è svolto a Velletri (Roma) l’importante appuntamento del karate targato FIK (Federazione Italiana Karate), con il Grand Prix del Lazio ed il 7° Campionato italiano Assoluto. Oltre 800 gli atleti concorrenti in gara, per il Grand Prix, per l’acquisizione del titolo assoluto e per la determinazione della classifica degli atleti che entreranno a far parte della squadra nazionale.

 

All’importante appuntamento non poteva mancare la Scuola Keikenkai del M° Valeri, che ha partecipato all’iniziativa FIK organizzata dal Comitato Regionale del Lazio con un folto gruppo di ragazzi che partecipano all’attività sportiva di scuola, accompagnati dall’Istr. Principi e dall’Istr. Delfini in veste di coach, sotto la guida del Responsabile dell’attività agonistica Keikenkai, M° Affatati.
Come da programma, il sabato pomeriggio ha coinvolto la fascia giovanile, sia nella specialità kata (forma) che nel kumite nihon (combattimento fino a 13 anni) e nella serata di sabato si sono sfidate nel kata tutte le categorie a partire dai 14 anni, sia individuale che a squadre, concludendo la prima giornata con il Campionato Assoluto di Kata. La domenica ha invece visto lo svolgimento della competizione di kumite (combattimento) a partire dai 14 anni, con l’allestimento dei tatami dotati di videocamere per l’applicazione della prova video, e in conclusione il Campionato Assoluto di Kumite.

 

Grande soddisfazione per la fascia giovanile e le cinture colorate della Scuola Keikenkai, che con grande grinta ed entusiasmo hanno ottenuto ottimi risultati in categorie numerose e competitive.

 

Risultati:
Magistrato Axel (Orvieto), 1° nel kumite, 2° nel kata
Magistrato Ryan (Orvieto), 1° nel kumite, 2° nel kata
Caricato Fabio (Montefiascone), 1° nel kumite, 2° nel kata
Caricato Matteo (Montefiascone), 1° nel kumite
Petrangeli Nicolò (Orvieto), 2° nel kumite, 3° nel kata
D’ambrosio Dalila (Attigliano), 1° nel kumite, 1° nel kata
Vincenzini Elisa (Attigliano), 1° nel kumite, 2° nel kata
Bacci Vasco (Attigliano), 2° nel kumite, 1° nel kata
Mariani Michele (Attigliano), 1° nel kumite
Mariani Andrea (Attigliano), 2° nel kumite
Cosimi Aurora (Attigliano), 2° nel kata
Chen Romina (Viterbo), 1° nel kata
Bonucci Sofia (Viterbo), 2° nel kata
Verducci Silvia (Viterbo), 3° nel kata

 

Meno bene in generale gli agonisti cinture marroni e nere, che nonostante i risultati e le medaglie non erano al massimo della forma.

 

Risultati:

Flinta Alice (Viterbo), 5° nel kata
Rotili Giulia (Guardea), 2° nel kata
Carelli Matteo (Montefiascone), 3° nel kata
Cassano Laura (Vitorchiano), 1° nel kumite
Brunelli Emanuele (Vitorchiano), 7° nel kumite, 4° nel kata
Ciambella Mattia (Orvieto), 5° nel kumite
Ghezzi Lorenzo (Orvieto), 7° nel kumite
Biffarino Daniele (Orvieto), 1° nel kumite, 1° negli Assoluti
Pacifici Martina (Viterbo), 3° nel kumite
Enache Simona (Viterbo), 3° nel kumite
Salucci Federico (Viterbo), 3° nel kumite
Cimichella Larionov Kostyantyn (Vitorchiano), 3° nel kumite

 

Ottime prove per Daniele Biffarino (Orvieto), che nel Kumite Senior – 75 Kg è salito sull’ambìto gradino più alto del podio ed ha conseguito il suo secondo titolo Assoluto, con grande soddisfazione dopo un inizio anno in salita.

 

Difficile decisione per Mattia Ciambella (Orvieto), costretto all’abbandono in combattimento per un infortunio: dispiacere per il ragazzo che era primo in classifica azzurrabili.

 

Il M° Affatati dichiara di essere molto contento delle nuove leve, soprattutto per essersi approcciati alla gara in modo serio ma anche divertendosi. “Potevano fare molto meglio gli atleti del gruppo agonistico del settore kumite, che hanno faticato a gestire lo stress della gara in cui dovevano vincere e chiudere la classifica azzurrabili. Buono l’approccio mentale di Ciambella, Flinta e Rotili nonostante non fossero al 100% della forma fisica. Grandissima soddisfazione per Daniele Biffarino, rientrato in questa gara dopo una stagione agonistica controversa.” Bene l’operato degli arbitri Keikenkai sui sei tatami di gara, che con impegno e professionalità hanno apportato il loro contributo alla manifestazione ed alla Federazione.

Commenta con il tuo account Facebook