VITERBO – Più forte di un arbitraggio stavolta davvero vergognoso, più forte di una serata cominciata male, più forte di un avversario che non aveva ormai più nulla da perdere, più forte di se stessa.

La Favl Viterbo è stata tutto questo, e con una prestazione dai due volti riesce ad avere la meglio di Assisi (82 a 80 il finale) anche in gara 2 e a conquistare una semifinale strameritata e voluta da Masini e i suoi ragazzi che dopo aver ribaltato il fattore campo Sabato scorso oggi hanno chiuso la pratica dei quarti di finale.

Partiva piano la Favl, partiva forte invece l’Assisi Basket che spinto dai suoi esterni prendeva subito il largo.

I biancorossi di casa sembravano intimoriti dalla veemenza dell’attacco avversario e alla fine del quarto il
punteggio diceva 27 per gli ospiti e 15 per i padroni di casa.

Nel secondo periodo il ritmo del match non cambiava e cominciava a farsi notare per decisioni davvero cervellotiche la coppia arbitrale che infuocava il clima della Verità facendo imbizzarrire il pubblico locale.

Quando anche Simone Tola era costretto ad abbandonare il campo per un colpo subito (rientrerà comunque in gara nel secondo tempo) la partita sembrava precipitare per la Favl. All’intervallo lungo si andava sul 29a 46 per Assisi.

Al rientro degli spogliatoi Viterbo ricominciava a macinare punti e grazie alla ritrovata vena di Price e alla solita grandissima prestazione di Buzzini e Moore risaliva la china fino al 57 a 66 di fine terzo quarto.

L’ultimo periodo si apriva con un canestro dalla media distanza di Moore e con una Favl ormai rientrata decisamente in partita che spinta dal fragoroso pubblico di casa si portava addirittura a 2 punti dall’avversario.

A questo punto tornava di nuovo in scena la coppia arbitrale, che dopo un fischio contestatissimo allontanava dal parquet un coach Masini davvero su tutte le furie. Nonostante questo i suoi ragazzi non si scomponevano e una tripla di Okon dava il primo vantaggio ai suoi proprio nell’ultimo minuto. Gli ultimi secondi erano uno stillicidio vero e proprio con Assisi che tentava con tutte le forze di conquistare l’incontro senza però riuscirci e alla fine ad esultare era l’intera squadra della Favl accompagnata da un palazzetto della Verità che stasera è stato veramente il sesto uomo in campo.

A fine gara grandissima soddisfazione tra le fila dei padroni di casa con Andrea Masini che ha ringraziato uno per uno tutti i suoi ragazzi.

Ora per la Favl si spalancano le porte della Semifinale contro Perugia che si è sbarazzata facilmente del Gualdo. Gara 1 è prevista Mercoledi 15 Marzo al Palaevangelisti di Perugia.

Favl Basket Viterbo: Price 9, Moore 22, Okon 16, Peroni 3,Tola 10, Ruchini, Buzzini 9, Matteucci 2,Giachini 4, Baliva 7, D’agostino.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email