VITERBO – Una partita dominata dall’inizio alla fine per una Favl che finalmente non ha lasciato che le briciole nel piatto dell’avversario. Per Rieti di fronte a un avversario cosi in forma non c’è stato nulla da fare. Il match iniziava con le polveri bagnate per entrambe le squadre e veniva sbloccato per la Favl con un tiro dalla distanza del nuovo arrivato Wellian, prestazione superlativa la sua, a cui rispondeva una tripla di Pontillo per Rieti.

La Favl insisteva troppo con il tiro dalla distanza mentre Rieti cercava i suoi lunghi sotto canestro. Masini cercava allora forze fresche dalla panchina inserendo Maskall – Wright e Giachini , e Mari con 4 punti consecutivi regalava il vantaggio ai suoi sull’8 a 6. Rieti non demordeva e con un appoggio di Metalla metteva avanti i suoi sul 10 a 11. Il solito Maskall – Wright riportava avanti la Favl con una giocata da circo a cui si aggiungeva una schiacciata con fallo subito di Wellian. Il periodo si chiudeva sul 15 a 11 per i padroni di casa.

Il secondo quarto si apriva dopo due minuti con una schiacciata costruita sull’ asse Wellian – Maskall – Wright e finalizzata da quest’ultimo. Ancora Wellian, incontenibile, a cui rispondevano per Rieti Pontillo prima e Cardoni poi che animavano la partita. Una tripla del solito Pontillo in transizione riportava a meno 5 i Sabini (18 a 23). A quel punto Masini reinseriva nella mischia Purplevics ma Rieti continuava la risalita e con un canestro del neo entrato Cardoni si riportava sul meno 3 (25 a 22). A quel punto si iscriveva alla gara anche Simone Tola che con una tripla ricacciava indietro i cugini. La Favl guadagnava la doppia cifra di vantaggio con Wellian e con Giachini prima e Purplevics poi aumentava il vantaggio. Il primo tempo si chiudeva con un 2su3 di Purplevics ai Liberi che fissava il tabellone sul 40 a 24 per la Favl.

Si rientrava in campo e Rieti cercava di riaccendere il match ma il tentativo di rimonta dei Reatini era però spento immediatamente da una tripla di Purplevics. Frolov per Rieti rispondeva dall’arco dei 6 e 75 e gli ospiti riuscivano a quel punto a portarsi addirittura sul meno 9 (48 a 39) ma Wellian non voleva saperne di far rientrare in partita gli avversari e da 3 rimetteva le cose a posto per i biancorossi di casa. L’americano era a quel punto incontenibile segnava e faceva segnare i suoi compagni, Giachini appoggiava al canestro dando di nuovo un margine di vantaggio rassicurante ai suoi sul 55 a 41. La Favl non voleva fermarsi e prima Maskall- Wright poi Quondam e D’ Agostino andavano a canestro prima che Purplevics con due triple consecutive portasse il match all’ultimo riposo sul risultato di 68 a 43.

L’ultimo periodo per la Favl diveniva solo show-time e D’agostino si iscriveva subito allo spettacolo. Rieti appariva come un pugile al tappeto e Quondam rimetteva nel canestro una giocata sull’asse D’Agostino – Maskall Wright sputata dal ferro. A quel punto la saggezza di coach Masini consigliava di dare spazio ai ragazzi che il campo lo vedono meno e il tecnico toscano inseriva nella mischia anche il giovane Bertini e successivamente l’altro under Billi. La partita finiva praticamente li e negli ultimi minuti i padroni di casa cercavano in tutti i modi di mandare a canestro i più giovani senza però riuscirci e il match si concludeva sul risultato finale di 84 a 62.

Favl Basket: Wellian 25, Mari 6, Quondam 9, D’Agostino 7, Giachini 2, Maskall-Wright 16 , Purplevics 15, Baliva , Tola 3, Bertini, Billi.

Commenta con il tuo account Facebook