Chaed Wellian

VITERBO – E’ tornata in palestra Martedi sera la Favl Basket agli ordini del preparatore atletico Federico Malizia che per l’occasione ha sostituito Andrea Masini fermato a casa dall’influenza.

L’ottima prestazione contro Rieti di Sabato pomeriggio ottenuta finalmente con l’intero roster a disposizione di coach Masini ha riportato ottimismo in casa Favl, ottimismo che in vista delle due ultime gare di regular season e della post season, che quest’anno è divisa in due fasi, sarà di fondamentale importanza per Tola e compagni.

A fine gara la soddisfazione in casa biancorossa per la prestazione corale della squadra è stata evidente e coach Masini si è detto soddisfatto della gara dei suoi in attesa della controprova che i suoi ragazzi dovranno offrire nella prossima temibile trasferta di Foligno.

Ottima la gara di tutti gli uomini a disposizione di Masini a partire dai ragazzi che di solito hanno meno spazio ma che per l’ennesima volta hanno dimostrato il loro apporto alla gara risultando decisivi come ad esempio un ottimo Giulio Giachini nella lotta contro il lunghi di Rieti.

Una mensione speciale va di sicuro però riconosciuta alla prestazione dell’ultimo arrivato Chaed Wellian, che anche se dopo pochi allenamenti con i suoi nuovi compagni ha dimostrato di poter spostare gli equilibri in campo in questo finale di stagione. La prima impressione che Wellian ha avuto dell’Italia è stata certamente positiva: “E’ la mia prima volta in Italia,sto già apprezzando i luoghi, i palazzi storici,il cibo e l’ottimo clima a differenza del clima freddo che ho trovato in molti dei luoghi dove ho vissuto e giocato in precedenza , penso all’Olanda, alla Svezia o alla Germania.”

Ottimo il feeling e il rapporto instaurato da Wellian con i nuovi compagni:” I miei nuovi compagni sono veramente dei bravi ragazzi e degli ottimi giocatori. Sono contento che molti di loro siano più giovani di me. Questa è per me un ottima esperienza per me di essere un leader e provare a insegnare agli altri ragazzi quello che ho appreso io dalle mie esperienze precedenti cercando di migliorare anche le loro qualità”.

Uno sguardo è andato poi all’impatto con il campionato di serie C Silver Italiano: “E’ stato bello vedere a Perugia tanti ragazzi accorsi per vedermi giocare, anche se a causa del mancato transfer non ho potuto disputare quell’incontro. Il campionato è abbastanza differente dal campionato Tedesco, da quello Svedese che magari erano più competitivi, anche se già nella partita contro Rieti ho constatato come i nostri avversari, anche quelli di un livello magari inferiore al nostro non siano venuti certo a regalarci i due punti. La settimana prossima abbiamo a Foligno un ottima occasione per far vedere che siamo una vera squadra,e per mostrare le nostre possibilità.”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email