SAMSUNG CSC

VIGNANELLO – Una giornata indimenticabile, all’insegna della conoscenza, della memoria, dello sport, financo della goliardia. Lo stadio “Comunale” di Vignanello è stato teatro della quarta edizione del memorial Patrizia Potenza, torneo riservato alle categorie primi calci, pulcini misti, pulcini ed esordienti, ma soprattutto ha vissuto una giornata storica, visto e considerato che la tribuna coperta dell’impianto sportivo a partire da oggi sarà denominata “Tribuna Patrizia Potenza”, ovvero un omaggio doveroso a una mamma di famiglia morta di tumore a soli 45 anni.

 

A presenziare la giornata una delegazione del Coni Lazio composta dal presidente Riccardo Viola, dal vice presidente vicario Felice Pulici, dal cardiochirurgo Vincenzo Loiaconi (fra le altre cose docente della scuola regionale dello sport), dal delegato Coni per la provincia di Viterbo Alessandro Pica e dalla dirigente sportiva Marina Centi; e con loro le istituzioni locali: per Vignanello il sindaco Vincenzo Grasselli, l’assessore alla cultura Enrico Gnisci e l’omologo al bilancio Bernardi; per Vallerano il vice sindaco Aroldo Mastrogregori e l’assessore al bilancio Angelo Pacelli. Presente anche la famiglia Potenza, ovvio particolarmente commossa nel momento in cui la prima bandiera ufficiale del Vi.Va. calcio ha smesso di nascondere la targa dedicata alla signora Patrizia.

 

La lunga giornata, nata dalla sinergia Coni Lazio-Vi.Va. Calcio-istituzioni locali, era cominciata presto, al teatro comunale di Vignanello, location dove Felice Pulici, Vincenzo Loiaconi, Alessandro Pica e Marina Centi, con l’aggiunta dell’ex nuotatore Marcello Guarducci (tre edizioni dei Giochi alle spalle: Monaco 1972, Montreal 1976 e Los Angeles 1984), hanno amabilmente dialogato con gli studenti dell’istituto omnicomprensivo “Falcone.Borsellino” (distretto che comprende oltre ai paesi di Vignanello e Vallerano anche Canepina) e con quelli del liceo artistico “U.Midossi” parlando di rispetto delle regole, degli avversari, salvaguardia della salute. Presenti al convegno, oltre ai rappresentanti del Comune di Vignanello Grasselli e Gnisci, anche il sindaco di Vallerano Maurizio Gregori e il vice sindaco di Canepina Manuela Benedetti.

 

Per la cronaca, l’ultima giornata del torneo, dedicato ai pulcini, ha visto la vittoria del Vi.Va. calcio, che ha preceduto i pari età di Corchiano e quelli di Fabrica di Roma. Nei giorni scorsi erano andati in scena gli atri triangolari, con successi di Canepina nella sezione primi calci, Sorianese (pulcini misti) e Vi.Va. calcio (esordienti).

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email