VITERBO – Dal 19 al 22 ottobre The Hub Venue di Kilkenny City, in Irlanda, ha ospitato il World Championship IKU (International Karate Union).

Alla manifestazione, tra i 1100 atleti provenienti da 25 nazioni, grande partecipazione dell’Italia FIK (Federazione Italiana Karate) con una squadra composta da circa 100 atleti, i migliori agonisti provenienti da tutta la penisola, selezionati durante la precedente stagione sportiva. A completare la delegazione italiana i coaches nazionali, gli arbitri internazionali, sotto la guida del Presidente Dott. Riccardo Mosco, del vicepresidente Dott. Stefano Pucci e del Presidente della commissione tecnica nazionale M° Gianni Visciano. Grandissimi risultati per la FIK, che con 37 ori, 23 argenti e 21 bronzi si è classificata al 1° posto nel medagliere delle nazioni.

Grande partecipazione e grande emozione per la Scuola Keikenkai del M° Sergio Valeri, che ha partecipato a questo mondiale con 7 atleti che hanno raggiunto ottimi risultati, portando a casa un bottino di medaglie oltre ogni aspettativa, con 5 ori e 3 bronzi. Grandissima la soddisfazione dei maestri e di tutta la Scuola, che festeggia con orgoglio la riuscita di una grande impresa.

Dal più anziano al più giovane:

Daniele Biffarino, Kanseikan Orvieto, Argento nel Kumite Senior individuale -74 kg, Oro a squadre; nell’individuale, grandiosa vittoria contro un forte atleta irlandese in semifinale, in finale perde un bell’incontro contro un atleta gallese. Nella gara a squadre contribuisce all’oro vincendo tutti gli incontri.

Emanuele Brunelli, Shitei Kan Vitorchiano, Bronzo nel Kumite Cadetti B -55 kg, Oro a squadre; dopo una sconfitta che gli preclude la finale individuale, vince con soddisfazione la finale per il terzo posto.

Mattia Ciambella, Kanseikan Orvieto, Argento nel Kumite Cadetti B individuale -63 kg, Oro a squadre; ottimo contributo di vittorie nella gara a squadre, nell’individuale perde la finale per pochi punti.

Emanuele Botta, Kanseikan Orvieto, nessuna medaglia per il bravo atleta che a Maggio scorso a Timisoara aveva vinto il titolo europeo; esce dal tatami con l’amaro in bocca perdendo al primo turno.

Elisa Vincenzini, Shu-Ha-Ri Attigliano, Oro nel Kumite Esordienti individuale -53 kg, Oro a squadre; doppio oro per Elisa, Campinessa del Mondo tra le Esordienti.

Michele Di Silvio, Kanseikan Orvieto, Argento nel Kumite Esordienti individuale -65 kg, Oro a squadre; grande soddisfazione per Michele che vince tutti gli incontri, fermandosi sul 2° gradino del mondo.

Leandro Tarantello, Kanseikan Orvieto, Oro nel Kumite Esordienti individuale 60 kg, Oro a squadre; doppio oro anche per Leandro, Campione del Mondo tra gli Esordienti.

Grandissima soddisfazione per la Scuola Keikenkai, per il M° Valeri, impegnato nell’arbitraggio come Capo Tatami, per il M° Affatati, maestro dei 5 atleti orvietani, per l’Istr. Principi, insegnante dell’atleta di Attigliano, che erano lì a sostenere, soffrire e ad esultare sugli spalti i ragazzi e per l’Istr. Scognamiglio, insegnante dell’atleta di Vitorchiano, che da casa ha seguito passo passo l’evento.

Grandi emozioni per tutti i presenti, a partire dagli atleti, per gli insegnanti, per i genitori e per tutti i sostenitori che hanno partecipato alla concretizzazione di un grandioso risultato, frutto dell’impegno, del sudore, della passione che questi ragazzi hanno investito negli anni passati e per tutta la scorsa stagione, senza fermarsi neanche durante la pausa estiva, affiancati dai loro insegnanti che li hanno sostenuti nell’arduo compito di tirare fuori il meglio da loro stessi.

Un successo così netto e così omogeneo è stato possibile grazie a tanti fattori, grazie ai ragazzi prima di tutto, che hanno messo loro stessi nell’impresa, ai rispettivi insegnanti, al lavoro di squadra che si svolge nel GAK (Gruppo Agonistico Keikenkai), sotto la Responsabilità del M° Affatati coadiuvato dall’Istr. Principi che si è in prima persona occupato della preparazione atletica dei ragazzi durante la pausa estiva, al Coach M° Affatati che durante la stagione agonistica nazionale combatte ogni incontro con i ragazzi dal bordo del tatami, ma anche e non in ultimo, grazie ai genitori di questi ragazzi, principali sostenitori dei loro sforzi.

La trasferta è terminata, al rientro grandi festeggiamenti nei singoli dojo Keikenkai, grandi emozioni ancora in circolo e si è già quasi pronti per ricominciare. 11 e 12 Novembre riparte la ruota, la stagione agonistica 2017-2018 al via con la prima gara nazionale ed a punteggio per la classifica azzurrabili che si svolgerà a Roseto degli Abruzzi. Scuola Keikenkai presente con il GAK, forte degli ultimi successi ottenuti e pronta a crescere e migliorare ancora.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email