VITERBO – Dopo la sconfitta subìta sabato scorso sul campo della Stella Azzurra Roma, impegno casalingo per la Stella viterbese contro un’altra squadra capitolina, quella Vis Nova che riporta a Viterbo due giocatori che tutti i tifosi viterbesi hanno apprezzato per le bellissime pagine che hanno scritto nell’anno in cui i biancostellati conquistarono la promozione in Serie B: Francesco Gori e Tommaso Rossetti di cui è indelebile l’immagine di quella tripla a 6 secondi dalla fine di gara 3 sul campo della Luiss che volle dire ritorno alla categoria nazionale dopo quindici anni.

Ma oltre a loro la Simply vanta un gruppo di giocatori di rilievo ed esperienza come Casale, Pierangeli, Barraco, Staffieri, Argenti, oltre al giovane Legnini e rappresenta una delle migliori compagini del girone, anche se ha avuto rendimento alterno in questa prima fase di campionato, collezionando sino ad oggi quattro vittorie. La Vis Nova ha rinunciato recentemente al lungo Iannilli, collocatosi in A2 con l’Eurobasket, che non aveva particolarmente legato con le dinamiche tattiche della squadra, ma la squadra pare non averne risentito affatto perchè nell’ultimo impegno contro Palestrina ha condotto a lungo il match uscendo sconfitta solo nelle ultime battute.

La Stella Azzurra invece cerca il secondo risultato utile per rilanciarsi in zona playout dopo la gara perduta sabato, causa un brutto primo tempo (notevolissima invece la seconda frazione di gara) ed un arbitraggio sul quale la società ha già espresso le proprie valutazioni e che è risultato veramente inaccettabile e fastidioso per l’atteggiamento dei due grigi in tutto l’arco della partita, iniziato con l’espulsione per doppio antisportivo di Listwon dopo 12 minuti di gioco e proseguito sullo stesso metro fino al fischio finale.

Ma non ci sono alibi che tengano e quindi questa partita andrà giocata con la determinazione e la cattiveria agonistica viste nelle ultime prestazione e soprattutto nei due ultimi quarti contro i cugini stellati romani, sperando che i protagonisti in campo siano solo i giocatori.

La Stella sarà ancora priva di Fabio Marcante che potrebbe tornare sul parquet alla ripresa post natalizia, tornando a dare quell’apporto di classe ed esperienza determinante per i colori biancoblu.

Ci si aspetta una partita giocata al massimo per cercare di cogliere un risultato positivo prima della trasferta di domenica a Cefalù e l’ultima gara interna contro Forlì che precederà le festività natalizie. Ci sarà da soffrire, ma nessuno è disposto a tirarsi indietro.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email