VITERBO – Un vecchio allenatore ha sempre affermato che il basket è un gioco meraviglioso, peccato che ci siano gli arbitri che riescono a rovinarlo. Parlare male degli uomini in grigio non è uno sport domenicale solo se la squadra del cuore perde, anzi, oggi la Stella Azzurra, anche se in uno scenario di giochi d’ombra, è riuscita ad imporsi ad un Giulianova forse sceso al Palamalè convinto di fare di Chiatti e compagni un sol boccone.

 

Ebbene i due toscani emuli di Renzi hanno cercato di mettersi in mostra in maniera evidente, affibbiando agli uni e agli altri falli inverosimili compresa una manciata di “tecnici” che se rivisti alla moviola rischiavano di far morire di risate i montatori del filmato. Sarebbe sempre il caso che la Federazione mandasse ispettori sui campi per constatare il basso grado di preparazione di questi virgulti del fischietto e magari sottoporli ad un corso di aggiornamento per poi rimetterli in campo.

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (2)

 

Ma passiamo al commento tecnico. Cipriani schiera il quintetto base tipico con Chiatti, Rossetti, Manetti, Marcante e Cecchetti. Francani gli risponde schierando Sacripante, Papa, Diener, Galleri e Pastore. I padroni di casa partono alla grande arrivando ad un punteggio in doppia cifra in breve, senza permettere agli ospiti di segnare che un solo canestro. Superato il momento Sacripanti e compagni cercano di rimediare ma la prima frazione di gioco termina con gli stellati in vantaggio con 14 punti di differenza (23 a 9).

 

Anche la seconda fase termina con la Stella in vantaggio e Cipriani cerca di alternare i suoi per farli rifiatare, ma in breve deve rimettere in sesto il quintetto che si dedica all’arte di buttare palloni. Poi alla ripresa delle ostilità sportive il Giulianova con Gallerini mette a segno diversi punti da tre e gli adriatici si rifanno sotto, ma la caparbietà di Mercanti e Rossetti fanno si che il punteggio rimanga favorevole ai padroni di casa. L’ultimo quarto per alcuni minuti vede le due formazioni avvicinarsi nel punteggio, con il Giulianova che in un momento critico riesce a riportarsi ad appena 4 lunghezze dagli avversari. Cipriani non vuole perdere e rischiera capitan Rossetti, che con Mercante e Cecchetti fa la differenza, portando la Stella al termine dell’incontro con 16 punti di vantaggio sul Giulianova.

 

78 Stella Azzurra: Chiatti 13, Fogante , Rossetti(c)15, Rovere, Meschini 10, Manetti 9, Marcante 17, Brunelli, Meroi, Cecchetti 14. Allenatore: Fausto Cipriani Assistente allenatore Umberto Fanciulli

 

61 Giulianova: Gloria 6, De Angelis 2, Cianella 6, Sacripante ( c) 2, Diener 18, Mennilli 3, Papa 4, Cocciaretto , Gallerini 18, Pastore 2. Allenatore: Ernesto Francani Assistente allenatore Ferdinando Francani

 

Arbitri : Antonio Massafra e Giulio Giovannetti

 

Parziali: 23/9-39/30-58/49-78/61

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (1)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (3)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (4)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (6)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (7)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (8)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (9)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (10)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (11)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (12)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (13)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova 2015 (14)

 

Foto G de Zanet - Stella azz- Giulianova coppia di fenomeni (5)

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email