Il gol di Neglia

Massimiliano Chindemi

 

VITERBO – La Viterbese non tradisce le aspettative, imponendosi senza troppi affanni sul campo dell’Anziolavinio con il risultato di 5-0. La gara, per i gialloblù, si mette subito bene. Già al 7′, infatti, Giannone porta in vantaggio i suoi, con un perfetto calcio di punizione che non lascia scampo al numero uno tirrenico. Sbloccato il risultato la Viterbese non si accontenta e, al 17′, concede il bis con Tuniz, che di testa mette a segno la rete dello 0-2.

 

L’Anziolavinio prova a reagire, affacciandosi in un paio di occasioni dalle parti di Zonfrilli. Ma la squadra di Ianni resta in pieno controllo del match e, al 42′, sfiora la terza rete con Saraniti.

 

La ripresa, apertasi con l’espulsione rifilata a Nanni dopo appena cinque minuti per un brutto fallo su Giannone, vede la Viterbese mettere a segno il terzo gol al 7′ con Neglia il quale, smarcato da un ottimo colpo di tacco di Pero Nullo, spedisce il pallone in rete con l’aiuto del palo.

 

I padroni di casa tentano a questo punto di siglare quantomeno il gol della bandiera; l’occasione si presenta al 17′, ma Mastrosanto conclude incredibilmente fuori dopo essere giunto a tu per tu con Zonfrilli.

 

Nonostante il rischio corso i gialloblù riescono comunque a chiudere definitivamente ogni discorso due minuti più tardi, a seguito di un calcio di rigore concesso dall’arbitro per atterramento in area di Morini. Sul dischetto si presenta lo stesso Morini, che mette a segno la rete dello 0-4.

 

All’Anziolavinio saltano i nervi e, al 21′, la squadra di casa resta in nove a seguito dell’espulsione rifilata dall’arbitro a Cacioli, autore di un brutto fallo su Assenzio.

 

I tirrenici sono ormai in ginocchio ma, al 24′, la sfortuna decide di infierire ulteriormente: a seguito di una conclusione di Saraniti, infatti, il portiere di casa respinge la sfera sulle gambe di Ugolini, autore così suo malgrado di un goffo autogol. Chiude definitivamente il “set” Assenzio, che di testa, al quarto minuto di recupero, fissa il risultato sullo 0-6. Per i gialloblù arriva così una rotonda vittoria, che consente agli uomini di Ianni di consolidare ancor più il secondo posto con ben undici punti di vantaggio sul San Cesareo terzo in classifica.

 

Serie D, girone G – 28^ giornata (29/03/2015 – 11^ di ritorno)

 

ANZIOLAVINIO – VITERBESE CASTRENSE 0-6
APRILIA – LUPA CASTELLI ROMANI 1-1
ASTREA – GI.CA. SORA 1-1
CYNTHIA – FONDI 0-0
ISOLA LIRI – SAN CESAREO 1-0
NUORESE – OLBIA 1-0
OSTIAMARE – SELARGIUS 4-1
PALESTRINA – ARZACHENA 0-0
TERRACINA – BUDONI 2-5

 

CLASSIFICA

 

LUPA CASTELLI ROMANI 69
VITERBESE CASTRENSE 60
SAN CESAREO 49
OSTIAMARE 46
FONDI 44
OLBIA 42
NUORESE 41
BUDONI 41
APRILIA 40
ARZACHENA 40
CYNTHIA 37
GI.CA. SORA 35
ASTREA 32
ISOLA LIRI 29
SELARGIUS 26
PALESTRINA 25
TERRACINA 15
ANZIOLAVINIO 10

 

Penalizzazioni: Palestrina -2; Sora Terracina e Isola Liri -1

 

Prossimo turno – 29^ giornata (02/04/2015 – 12^ di ritorno)

 

ARZACHENA – ANZIOLAVINIO
BUDONI – CYNTHIA
FONDI – NUORESE
GI.CA. SORA – TERRACINA
LUPA CASTELLI ROMANI – PALESTRINA
OLBIA – ISOLA LIRI
SAN CESAREO – APRILIA
SELARGIUS – ASTREA
VITERBESE – OSTIAMARE

Commenta con il tuo account Facebook