VITERBO – Con una prestazione da squadra cinica e compatta la Viterbese liquida la corazzata Livorno con un netto 3-0, guadagnandosi così il passaggio del turno ai quarti di Coppa Italia.

La gara si presenta subito accesa, con le due squadre che si fronteggiano a viso aperto in barba a ogni sorta di tatticismo fine a se stesso.

A cercare di più la porta è tuttavia la Viterbese, che dopo sei minuti si fa subito pericolosa dalle parti di Romboli con Jefferson.

Ma la prima vera occasione da gol arriva al 22’ con Baldassin il quale, servito da Tortori, conclude a botta sicura trovando però pronto l’estremo difensore amaranto.

Il Livorno non resta a guardare e, al 27’, impensierisce e non poco la porta difesa da Pini per ben due volte, prima con Morelli (il cui diagonale viene respinto dal numero uno gialloblu) e poi con Maiorino (che di testa, su cross di Morelli, alza però troppo la mira).

La Viterbese non si fa intimorire e, al 36’, trova il gol del vantaggio con Jefferson il quale, pescato in area da Baldassin a seguito di uno svarione della difesa livornese, batte Romboli in diagonale per l’1-0 gialloblu.

Nella ripresa il Livorno parte a testa bassa alla forsennata ricerca del pareggio e, al 18’, va vicinissimo al gol con Montini, che con una bella conclusione a giro chiama Pini all’intervento in corner.

Con il trascorrere dei minuti il Livorno prende possesso del centrocampo, ma la Viterbese è più cinica e, al 23’, trova il gol del raddoppio con Sanè, che con un perfetto diagonale punisce Romboli.

Il Livorno accusa il colpo e, al 25’, crolla definitivamente, a seguito di un calcio di rigore concesso dall’arbitro. Dal dischetto si porta Vandeputte, che con un perfetto piatto destro spiazza il portiere toscano, mettendo così il sigillo sulla vittoria e sulla conseguente qualificazione ai quarti ai danni del Livorno, rimasto nel frattempo in dieci per il rosso diretto rifilato a Gonnelli (minuto 32) per eccessive proteste.

Massimiliano Chindemi

3 Viterbese Castrense (4-3-3): Pini; Peverelli, Sini, Mbaye, Varutti; Musacci (10’ pt Di Paolantonio), Baldassin, Cenciarelli; Vandeputte, Jefferson (11’ st Bismark), Tortori (18’ st Sanè). A disposizione: Iannarilli, Micheli, Razzitti, Mendez, Zenuni. Allenatore: Sottili

0 Livorno (4-2-3-1): Romboli; Morelli, Gonnelli, Pirrello, Hadziosmanovic (20’ st Baumgartner); Gemmi (27’ st Marchi), Giandonato; Perez, Maiorino, Murilo (27’ st Ponce); Montini. A disposizione: Pulidori, Bardini, Camarlinghi, Zhikov. Allenatore: Sottil

Arbitro: De Santis di Lecce (Spensieri di Genova – Yoshikawa di Roma)

Reti: 36’ pt Jefferson; 23’ st Sanè; 29’ st Vandeputte (rig.)

Note: al 32’ st espulso Gonnelli per eccessive proteste. Ammonito Montini. Angoli: 5-5. Spettatori: 600 circa, di cui una quarantina gli ospiti. Serata fresca. Terreno in discrete condizioni. Recupero: 3’ pt – 3′ st.

Commenta con il tuo account Facebook