VIGNANELLO – Si è chiusa a Vignanello la rassegna “Lo sport in bianco e nero”, realizzata dal Comune in collaborazione con il gruppo volontari della biblioteca. Sul palco nell’ultima serata si sono alternati prima i giornalisti Luca Pelosi e Adriano Stabile, autori di “Banco!” e “Roma story”, libri dedicati alla squadra che conquistò uno storico scudetto nel basket negli anni Ottanta e alla Roma calcio, poi i MaRiTozzi, al secolo Antonello Ricci, Alessandro Tozzi e Massimiliano Morelli, che hanno portato in scena il reading teatrale “Italia-Brasile ’82 e le altre”.

 

Sul palco, a fine appuntamento, per premiare gli autori con una targa, sono salito il sindaco di Vignanello Vincenzo Grasselli, che si è scoperto essere grande intenditore di pallacanestro, e l’assessore Enrico Gnisci, che si è prodigato per l’iniziativa non prima d’aver spiegato che “Lo sport in bianco e nero” vivrà altre edizioni. «Questa rassegna è stata un modo sincero per raccontare lo sport di un tempo» ha dichiarato il sindaco Grasselli, mentre l’assessore Gnisci si è già messo al lavoro per ragionare su una seconda edizione: «Forse modificheremo la formula, gli orari di programmazione e i giorni ma non i contenuti ed è certo che questa rassegna diventerà una piacevole abitudine per Vignanello».

 

Commenta con il tuo account Facebook