Dopo il successo anche in gara 2 ottenuto sul campo di Grottaferrata, inizia per l’OrtoetruriaWeCOM Stella Azzurra Viterbo l’attesa della serie delle finali per la conquista della promozione in serie B. Avversaria dei viterbesi sarà la Stella Azzurra Roma, che ha superato in semifinale la Virtus Roma 1960. 

I nerostellati capitolini sono squadra fortissima, nel cui roster militano otto giocatori professionisti che disputano contemporaneamente il campionato di Lega A2, molti dei quali impegnati questa settimana a contendersi a Ragusa il titolo di campioni d’Italia Under 19. 

I biancostellati viterbesi raggiungono dopo otto anni il traguardo della finale che il basket cittadino attendeva da quel giugno 2014 che port  alla fantastica promozione in serie B. Un obiettivo raggiunto grazie alla continuità dimostrata in tutta la stagione (15 vittorie su 16 gare nella regular season, 4 su 6 nella fase promozione, 4 su 5 nei playoff) ed alla solidità di un gruppo che anche nei momenti difficili ha saputo immediatamente compattarsi per dare risposte concrete sul campo. “Ci attende una prova estremamente difficile – dichiara coach Fanciullo – che ha guidato sin qui magistralmente i suoi, contro una squadra davvero forte per tecnica, mezzi atletici e roster lungo ed eccellente e che ha quale suo ulteriore valore aggiunto quello di sapere stare in campo 40 minuti a ritmi intensissimi. Ma noi siamo consapevoli di avere un gruppo di ottimi giocatori che in tutto l’arco della stagione hanno, saputo esprimere una pallacanestro efficace ed intensa che ci ha permesso di arrivare sin qui. Al di là del pronostico, nessuno di noi pensa che i giochi siano fatti. Utilizzeremo tutte le nostre carte con convinzione e determinazione, mettendo in campo ogni energia che avremo e cercando di sfruttare al meglio le nostre caratteristiche. Sappiamo che servirà disputare una serie perfetta e noi ci proveremo. Ma oltre alla nostra prestazione avremo necessità del pubblico delle grandi occasioni, di una tribuna gremita e capace di trascinare i ragazzi in un’impresa straordinaria. Quest’anno, soprattutto nelle gare di playoff abbiamo avuto tanto pubblico, ma quando scenderemo sul parquet del PalaMale’ i nostri sostenitori dovranno rappresentare il sesto giocatore in campo”. 

La Federazione dovrebbe calendarizzare le date delle finali in queste ore, ma con ogni probabilità gara 1 si disputerà al PalaMalè lunedi 13 alle ore 21.

Articolo precedentePer il Volley Life Fabrica di Roma è Serie D
Articolo successivoIl sociale e la sicurezza in carcere: due appuntamenti tematici di Fratelli d’Italia