VITERBO – Sorprendente bis di Martina Casagrande ai Giochi Mondiali Invernali Special Olympics in svolgimento a Ramsau (Austria).

Dopo lo straordinario argento conquistato martedì sui 200 metri, un’altra gara da incorniciare per Martina che, in squadra con Marisa, Sergio e Mauro, ha conquistato la medaglia d’argento nella corsa con racchette da neve 4×100 mista.

In realtà ai giovani atleti azzurri è rimasto un po’ di amaro in bocca. Dopo una partenza al fulmicotone di Martina, che aveva portato la squadra azzurra in testa con un larghissimo margine, nella seconda frazione un inconveniente tecnico fermava Sergio, il secondo staffettista azzurro: una delle ciaspole si sganciava dallo scarponcino. Il giovane ciaspolatore, dopo aver riagganciato la ciaspola, proseguiva la sua corsa, ed alla fine la squadra azzurra tagliava il traguardo per prima con largo margine sull’Egitto.

Grande festa in casa Italia, poi la doccia fredda: l’Egitto presentava un reclamo per il problema tecnico avuto dagli azzurri. Attesa febbrile e poi il responso che sa di beffa: reclamo accolto e Italia retrocessa in seconda posizione.

Al termine della gara, dopo un comprensibile momento di rammarico, i ragazzi azzurri hanno comunque festeggiato sul podio. “Sono dispiaciuta per come è andata, ma sono comunque contenta per le due medaglie d’argento conquistate. Ora due giorni di scarico e poi sabato, dopo la cerimonia di chiusura, finalmente si torna a casa”. Questo il commento a caldo di Martina, che in Hotel ha avuto un primo assaggio di quella che sarà la festa che l’attende a Viterbo.

Rammarico a parte, un grandissimo risultato per la giovane portacolori della Tuscia, una delle pochissime atlete che tornano dall’Austria con due medaglie; medaglie che premiano la sua tenacia, il desiderio di riuscire, l’impegno profuso in tanti anni nello sport. Un’atleta a tutto tondo che, dopo gli ottimi risultati ai Regionali di Nuoto e lo straordinario bis in terra d’Austria, sta accarezzando l’idea di partecipare anche ai Regionali di Atletica Leggera del prossimo 22 e 23 aprile a Fiano Romano, con ottime possibilità di proseguire la lunga catena di podi del 2017.