Martina Turco

 

FABRICA DI ROMA – Tre metri e settanta centimetri, sono la misura che vale per Martina Turco il podio , al terzo posto, nei campionati italiani juniores di salto con l’asta. Migliore misura dell’anno e minimo per partecipare agli assoluti dell’ 1 e 2 Luglio prossimo a Trieste.

Chi è Martina oramai negli ambienti sportivi nazionali si sa bene, ma è un piacere ed un orgoglio avere a Fabrica di Roma una eccellenza del genere. Pochi giorni fa ci sono stati i campionati , appunto degli under 20. Una breve chiacchierata con Martina ci ha messo al corrente che anche se non ha eguagliato il suo personal best che è di mt 3,75, si è comportata egregiamente , arrivando terza, solo però dopo aver lottato al massimo, cercando addirittura di migliorare il suo primato.

Alzando l’asticella a mt 3,80, nel tentativo di coronare le sue legittime ambizioni. La ragazza, che è assai seguita negli ambienti sportivi locali, rappresenta un vanto ed un esempio per tutti i ragazzi e le ragazze di Fabrica. Perchè arrivare ai suoi livelli agonistici comporta sacrifici e dedizione allo sport, oltre che ovviamente, una eccellente preparazione fisica e mentale.

E le sue qualità prima o poi gli permetteranno di colmare il lieve gap di soli 5 cm dalla seconda posizione e di 10 cm dalla prima. Nota importante e che la giovane atleta ha contribuito, con la sua ottima performance, a far vincere lo scudetto alle ragazze della “Studentesca Rieti Andrea Milardi” la sua società di appartenenza, ed ancora che chi è veramente appassionato ha potuto vedere la gara su Rai Sport, nel pomeriggio e nella nottata di martedì scorso.